Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Un sestetto e un ottetto per archi al Festival Paganiniano

Musica da camera nella chiesa di Santa Caterina a Bonassola giovedì 9 agosto fra Mendhelsonn e Strauss

Ultimo aggiornamento il 9 agosto 2018 alle 09:57
Giulio Plotino

Bonassola, 9 agosto 2018 – Dopo una serie di applauditissimi appuntamenti che hanno toccato molti comuni della provincia spezzina, si avvia al gran finale la diciassettesima edizione del Festival Paganiniano di Carro. Approda così a Bonassola con un concerto dedicato alla grande musica da camera di due straordinari autori tedeschi: Felix Mendelssohn Bartholdy e Richard Strauss. Giovedì 9 agosto, alle 21, nella chiesa di Santa Caterina l’ensemble composto da Giulio Plotino, Valerio Giannarelli, Camilla Dioli, Beatrice Puccini (violini), Flaminia Zanelli, Pietro Romagnoli (viole), Paolo Ognissanti e Rachele Nucci (violoncelli) eseguiranno il Sestetto per archi dall'opera Capriccio op. 85 di Richard Strauss e il bellissimo Ottetto per archi in in mi bemolle maggiore op. 20 (MWV R20) di Felix Mendelssohn-Bartholdy.

Questo concerto fa parte del progetto 'Suonando con il Maestro' che la Società dei Concerti porta avanti da diversi anni assieme ai Conservatori di Musica. L’idea è quella di consentire ai migliori allievi ed ex-allievi dell’istituto di fare esperienze concrete e dirette, suonando a fianco di professionisti del settore, mediante l'inserimento in concerti cameristici e in piccole compagini orchestrali. In questo caso la formazione è nata nel Dipartimento di strumenti ad arco del Conservatorio Niccolò Paganini di Genova e la concertazione è stata preparata dai maestri Giulio Plotino, Valerio Giannarelli, Paolo Ognissanti e Flaminia Zanelli. Allo spettacolo parteciperà anche l’attore Roberto Alinghieri che si impegnerà in alcune letture sui temi musicali trattati.

La manifestazione è organizzata e coordinata dalla Società dei Concerti onlus (già attiva dal 1919 fino agli anni Quaranta, ricostruita poi nel 1969 diventando successivamente onlus, da un gruppo di musicofili spezzii per diffondere la cultura musicale in provincia), assieme ai preziosi contributi di Regione Liguria, Fondazione Carispezia, del Comune di Bonassola, dello Sponsor Isagro Spa e, ovviamente grazie alla collaborazione del Comune di Carro, di tutti i comuni aderenti, e dell’Associazione Amici del Festival Paganiniano (costituita nel 2007 per promuovere il Festival e valorizzare il territorio della Val di Vara). Ulteriori informazioni inviando una mail a info@sdclaspezia.it o contattando lo 0187 731214.

Marco Magi


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.