Roberto Alinghieri
Roberto Alinghieri

Monterosso, 4 agosto 2018 – Uno spettacolo teatral musicale che ha debuttato in anteprima nazionale il 27 agosto 2015 alla Festa della Marineria alla Spezia, è in programma domenica 5 agosto, alle 21.30, al Molo dei Pescatori di Monterosso.

'Il Vecchio e il Mare', con ingresso gratuito, è organizzato dall’associazione Gruppo strumentale Hyperion (nell'ambito del Festival 'I Luoghi della Musica') e si avvale inoltre del contributo del Comune di Monterosso al Mare. Saranno protagonisti l’attore Roberto Alinghieri e l’Ensemble Hemingway, formato da Giuseppe Bruno (pianoforte e direzione), Bruno Fiorentini (flauto), Valentina Renesto (sax alto, voce), Francesca Simonelli (sax tenore, sax baritono), Valerio Giannarelli (violino), Danilo Grandi (contrabbasso). Lo spettacolo è tratto dall’omonimo romanzo di Ernest Hemingway, e la musica è quella composta per la versione cinematografica da Dimitri Tiomkin, che con questa colonna sonora ha vinto il Premio Oscar nel 1959.

A occhi chiusi, di fronte al mare, saremo tutti il vecchio Santiago, il vecchio che parla da solo, che racconta la sua lotta contro i propri limiti e le proprie paure; saremo tutti sulla sua barca, in mezzo all'oceano. Il mare come luogo di sfida, di riflessione obbligatoria e profonda. L'uomo ha un arpione, il pesce spada ha una spada... Il pesce spada è un pesce nobile, non è uno squalo e la nobiltà dello scontro si misura ad ogni strappo dell'animale, ad ogni giro di lenza...

Un racconto semplice, senza inutili abbellimenti. La storia di un vecchio, di un ragazzo (che lo aspetta, che vinca o che perda, per imparare da lui), di un marlin (gigantesco pesce spada) e di tanti, troppi squali: una storia al limite della morte. Tanti temi nel capolavoro di Hemingway che nel 1959, con il film di Sturges interpretato da Spencer Tracy vinse un Oscar: non per l'interpretazione, ma per le musiche. Il grande Dimitri Tiomkin, autore delle più belle colonne sonore internazionali dagli anni '30 agli anni '60, compose le musiche che facevano da contrappunto efficace ai silenzi del mare e agli stati d'animo evocati da Hemingway.

Uno spettacolo per attore ed orchestra (un ensemble di 6 elementi) che ripercorre l'intero romanzo e le sue drammatiche sfumature attraverso le parole del grande scrittore, nella storica traduzione di Fernanda Pivano e le musiche tratte dalla colonna sonora del celebre film.