Il giovane violinista Kevin Zhu
Il giovane violinista Kevin Zhu

Carro, 13 luglio 2019 – Una rassegna imperdibile il Festival Paganiniano di Carro che, quest'anno, diventa 'maggiorenne' mantenendo i suoi punti fissi e di forza: la musica del grande maestro del virtuosismo strumentale Nicolò Paganini e il viaggio attraverso i borghi liguri che si affacciano sul mare e si snodano tra l’Alta e Media Val di Vara.

Si parte il 13 luglio, naturalmente a Carro, in piazza della chiesa con il Vincitore del Premio Violinistico Paganini di Genova 2018, il diciannovenne Kevin Zhu, accompagnato al pianoforte da Valentina Messa. Gli appuntamenti saranno 16 (l'abbonamento per tutti costa solo 50 euro), molti preceduti da un rinfresco gratuito, di cui tre a Carro (13-27 luglio e 14 agosto), gli artisti saranno moltissimi e per citarne alcuni: Klaidi Sahatci (1° violino dell’Orchestra Tonhalle Zurich) che terrà un recital lunedì 15 luglio a Levanto, Sagrato di S.Andrea, l’arpista Alexander Boldachev che si esibirà il 18 luglio a Vernazza nella chiesa di Santa Margherita, il violinista Stefan Milenkovich che accompagnato dal pianista Simone Soldati, sarà il protagonista della seconda serata a Carro, il Calidore String Quartet (in collaborazione con il Festival Internazionale di Musica da camera di Cervo) a Bonassola il 30 luglio, uno spettacolo su Rossini e Paganini sabato 3 agosto a Montemarcello (piazza XIII Dicembre) con il musicattore Luigi Maio, e per la chiusura il 14 agosto il Quintetto d’archi dei Berliner Philharmoniker con Tatjana Vassiljeva.

Anche i paesi toccati saranno molti e anche in questa edizione al fianco dei tradizionali appuntamenti serali si terrà il Campus musicale Estivo dedicato alla musica d’insieme, rivolto agli studenti del Conservatorio Puccini della Spezia. In ultimo, prima dell’esibizione del 14 agosto alle 18.30, il pubblico avrà modo di conoscere ancor meglio Paganini, grazie ad una conferenza dove Nicolò Paganini, discendente diretto del grande musicista, parlerà di questa famiglia, del legame del violinista con Parma, della sua giovinezza, dei suoi affetti, attraverso le lettere e gli episodi della sua vita. Come di consueto con l’acquisto del biglietto è compreso il servizio di bus-navetta per raggiungere tutte le località, ad eccezione di quelle in riviera, previa prenotazione via mail, o telefono al 347/7804093.

La manifestazione è organizzata e coordinata dalla Società dei Concerti onlus - che tra l’altro quest’anno festeggia 50 anni di attività - ma fondamentali sono per l’edizione 2019 i contributi di Regione Liguria, Fondazione Carispezia, dello sponsor Isagro Spa, e ovviamente di Comune di Carro, assieme a tutti i Comuni aderenti all’iniziativa, e dell’Associazione Amici del Festival Paganiniano. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.paganinimusicfestival.com, con prenotazioni a info@sdclaspezia.it e al numero 0187 731214.