Tatjana Vassiljeva
Tatjana Vassiljeva

Carro (La Spezia), 14 agosto 2019 – Il direttore artistico del Festival Paganiniano di Carro, Bruno Fiorentini e i Berliner Streich Quintette, hanno deciso di dedicare il concerto conclusivo della diciottesima edizione della rassegna – in programma mercoledì 14 agosto - a Genova e alla sua rinascita. Poche ore prima della tragedia, il direttore artistico della manifestazione aveva attraversato il Ponte Morandi per andare ad accogliere l’ensemble dei Berliner Philharmoniker e condurli a Carro. “Il concerto ovviamente fu annullato e quest’anno abbiamo deciso di riproporlo, per ricordare in questo modo tutte le vittime della tragedia del crollo del ponte”.

Durante la serata, l’Associazione Amici del Festival Paganiniano di Carro consegnerà al sindaco di Genova una borsa di studio destinata ad un giovane musicista appartenente ad una delle famiglie della zona Rossa di Ponte Morandi, come contributo per la prosecuzione degli studi musicali.

C'è grande attesa per il concerto che vedrà sul palco della piazza della Chiesa di Carro, mercoledì dalle 21, i Berliner Streich Quintette insieme a Tatjana Vassiljeva. Il Quintetto d’archi della Filarmonica di Berlino nasce da una collaborazione di lunga durata tra Wolfgang Talirz e Romano Tommasini; Luiz Felipe Coelho (primo violino) nel 2012 ne diventa regolarmente membro, ma Tommasini (secondo violino) lo è già dal 1989 e Talirz (viola), oltre a far parte dell’Orchestra Filarmonica di Berlino dal 1983, partecipa attivamente a numerose formazioni di musica da camera, grazie alle quali ottiene diversi riconoscimenti. Poi, David Riniker (violoncello) che, al di là dei suoi impegni orchestrali, è particolarmente attivo come musicista da camera, mentre Janusz Widzyk (contrabbasso), dopo l’impegno con l’Orchestra Beethovenhalle di Bonn e la Ndr Sinfonieorchester di Amburgo, diviene membro nel 2001.

Con loro Tatjana Vassiljeva, che ha studiato in Russia e Germania ed è vincitrice di numerosi concorsi internazionali. La serata prevede l’esecuzione di Mozart Grande sestetto concertante Trascrizione della Sinfonia concertante per violino e viola KV 364, di Tschaikovski Sestetto per archi Souvenir de Florence, Op. 70.

E non solo musica per il gran finale: alle 18.30, infatti, si terrà la Conversazione Paganiniana ad ingresso libero dove Niccoló Paganini, discendente diretto del grande musicista, racconta l'avo Niccoló Paganini, parlando della sua discendenza, della famiglia Paganini e del legame del violinista con Parma, la giovinezza, il violinista come uomo e i suoi affetti, attraverso le lettere e gli episodi della sua vita, mentre a seguire il Comune di Carro curerà un rinfresco per gli ospiti. Sarà disponibile anche un bus navetta dalle 16.30 (info tragitto e prenotazioni al 347 7804093).