Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

A Pignona l'oro di Venezia fra flauto e clavicembalo

Nella chiesa di Santa Croce il concerto di Marco Bortoletti e William Vivino per il festival 'I Luoghi della Musica'

Ultimo aggiornamento il 19 agosto 2018 alle 13:24
Marco Bortoletti e William Vivino

Sesta Godano, 19 agosto 2018 – Fa parte degli appuntamenti del XXIV Festival Provinciale 'I Luoghi della Musica', l'originale concerto di musica barocca 'The Gold of Venice' dedicato al Barocco veneziano che si terrà domenica 19 agosto alle 21,15 nella chiesa di Santa Croce (via Cà Nova) a Pignona, nel Comune di Sesta Godano. Il concerto è organizzato dall’associazione musicale Il Pianoforte e promosso dal Comune locale.

Di esso saranno protagonisti del concerto due grandi musicisti liguri, il flautista Marco Bortoletti ed il clavicembalista William Vivino che proporranno un affascinante programma dedicato al barocco veneziano comprendente musiche di Vivaldi, Bach, Albinoni, Marcello e Bon.

Bortoletti intraprende lo studio del flauto traverso con il maestro Renzo Gnemmi al Conservatorio Niccolò Paganini”di Genova e consegue il diploma in flauto al Conservatorio Antonio Vivaldi di Alessandria, successivamente frequenta il corso di Alto perfezionamento dell’Accademia musicale 'Janua Coeli' in Genova nella masterclass del maestro Domenico Alfano (flauto dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova) e del maestro Zoni (flauto dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano). Nella Stagione 2015/2016 suona in duo con il clavicembalista William Vivino a Palazzo Reale a Genova nella rassegna 'Musica nei Musei' organizzata dalla Gog e dall'Associazione del Teatro Carlo Felice; collabora con l'Orchestra sinfonica di Savona come flauto/ottavino e suona nella Stagione di Musica da Camera 'Concerti di Primavera, I Solisti dell'Orchestra Sinfonica' nell'Auditorium 'Arturo Benedetti Michelangeli'; per l'Associazione Rossini suona nella Stagione del Teatro di Valleggia e nella Stagione del Teatro di Carcare. Tiene concerti in importanti rassegne nazionali ed internazionali, nel 2013 si esibisce in duo con il chitarrista Pino Briasco a Lugano (Svizzera) nella 'Stagione Concertistica 2013' organizzata dal Comitato pro Concerti di Lugano, nella St.Andreas-Kirche ad Offenburg (Germania) in concerto per flauto solo; in Italia ha suonato in tutti i maggiori centri italiani: Milano, Torino, Genova, Trieste, Aosta, Stresa, Ferrara, Siena, Arezzo.

William Vivino, nato a Genova nel 1982, inizia i suoi studi musicali con il maestro Mauro Borri perfezionando il repertorio pianistico ed organistico; segue successivamente al Conservatorio Niccolò Paganini di Genova le lezioni del maestro Barbara Petrucci e i seminari di Peter Walder ed Emilia Fadini. Al costante approfondimento della prassi esecutiva Barocca, alterna una ricca attività concertistica che lo vede impegnato in qualità di clavicembalista in duo con il flautista Marco Bortoletti e in qualità di accompagnatore all’organo e clavicembalo con il Coro polifonico Città di Loano e con l’Orchestra dell’Accademia Musico-Vocale Ingauna 'Egidio Marcelli'. L’ingresso al concerto di domenica a Pignona è libero.

Marco Magi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.