Thiago Motta
Thiago Motta

Venezia, 18 settembre 2021 – Dopo le due recenti sconfitte consecutive, arriva il momento di rialzare la testa per lo Spezia, atteso nella quarta giornata di Serie A dalla sfida contro il Venezia, una concorrente diretta alla salvezza. Al Penzo domenica pomeriggio alle 15, gli aquilotti se la dovranno vedere con il lanciato team di Zanetti.

Colley, Agudelo e ora anche Reca, che dovranno rimanere fermi a lungo. Spezia colpito dalla malasorte?

“Non parlerei di sfortuna – spiega il tecnico aquilotto Thiago Motta – perché sono situazioni che vedono coinvolte tutte le squadre, chi più e chi meno. Bisogna metterlo in conto e riuscire, nonostante gli assenti, a disporre in campo i ragazzi nel miglior modo possibile per affrontare al meglio ogni sfida”.

Cosa si aspetta dal Venezia?

“È una squadra in crescita, guidata da un ottimo allenatore che stimo molto. Sono reduci da una buona prestazione contro l’Empoli e a casa loro sarà una sfida dura, ma molto interessante. Dovremo essere bravi a giocare con un ritmo alto lottando per portare i tre punti a casa”.

Qualche assente, qualcuno che non ha ancora il ritmo degli altri. Come vede il gruppo?

“I ragazzi sono pronti, hanno lavorato duramente negli allenamenti per prepararsi al meglio a questa partita, sono giovani e hanno voglia di riscattarsi. Io e il mio staff dobbiamo riconoscere chi è pronto per scendere in campo, ma chi sarà tra i titolari dipende da loro, da quello che dimostrano durante la settimana”.

PRECEDENTI

Per quanto riguarda i precedenti sono 26 quelli tra Venezia e Spezia tra Serie B e Coppa Italia (l’ultimo datato luglio 2020 in B, 1-0 per i veneti): i lagunari conducono per 13 vittorie a quattro, completano il quadro nove pareggi. Il Venezia è rimasto imbattuto in 18 delle ultime 19 sfide tra Serie B e Coppa Italia contro lo Spezia (9V, 9N), l’ultimo successo dei liguri risale al 1950: 5-0 nel campionato cadetto. Tra Serie B e Coppa Italia il Venezia non ha mai perso in gare casalinghe contro lo Spezia (10V, 3N), mantenendo la porta inviolata in tutte le ultime tre.

ARBITRO

Sarà Rosario Abisso della sezione di Palermo a dirigere la sfida valida per il 4° turno di campionato, in programma sul terreno dello stadio veneziano. Con lui gli assistenti Domenico Roccasa della sezione di Catanzaro e Andrea Zingarelli di Siena; quarto uomo Luca Massimi di Termoli. Al Var, Marco Di Bello di Brindisi, Avar, Mauro Galetto di Rovigo.

FORMAZIONE

Tolto anche Reca dai convocati perché gli esami diagnostici ai quali è stato sottoposto, hanno evidenziato una lesione al terzo medio/prossimale del retto femorale della gamba destra, sono 21 quelli che Thiago Motta si porta in laguna: i portieri Provedel, Zoet e Zovko, i difensori Amian, Bastoni, Hristov, Kiwior, Erlic, Nikolaou e Ferrer, i centrocampisti Maggiore, Kovalenko, Sala e Bourabia, e gli attaccanti Manaj, Verde, Gyasi, Antiste, Salcedo, Nzola e Podgoreanu.