Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Spezia-Samp nei ricordi e nelle emozioni del doppio ex Rossinelli

''I colori bianchi e quelli blucerchiati li porto nel cuore'' 

di FABIO BERNARDINI
Ultimo aggiornamento il 7 settembre 2018 alle 18:51
L'ex aquilotto e blucerchiato Marco Rossinelli

La Spezia, 7 settembre 2018 - Il derby del cuore Spezia-Sampdoria (sabato alle ore 18, al 'Picco') si porta con sé le emozioni e i ricordi di Marco Rossinelli, ex talentuoso terzino sinistro che vanta cento presenze con la maglia bianca (cinque reti) e 125 con quella blucerchiata: una bandiera per entrambi i club.

Rossinelli, le sue sensazioni per il derby Spezia-Samp?
''Spezia, Sampdoria e Sambenedettese sono le mie squadre del cuore. Nel club aquilotto sono cresciuto, facendo tutta la trafila nel settore giovanile giungendo fino alla prima squadra, in Serie C, a soli 18 anni. Nel marzo del 1970 il club bianco decise di cedermi alla Sampdoria in cambio di 75 milioni di lire e tre giocatori: Dordoni, Giulietti e Favaro. Da lì in poi non giocai più perchè i dirigenti aquilotti temevano che in caso di un mio infortunio l'affare potesse sfumare. Disputai solo metà tempo nell'ultima gara casalinga contro la Pistoiese per salutare i tifosi. Con la Samp, poi, giocai sei campionati, tutti in Serie A: nei primi due anni non trovai molto spazio, ma successivamente mi ritagliai un posto da titolare inamovibile''.

Verranno ricordati i tifosi aquilotti Ilaria Franchetti e Mattia Sorrentino prematuramente scomparsi e l'incasso sarà devoluto in beneficienza a favore delle famiglie delle vittime del crollo del ponte Morandi.
''E' giusto che vi sia il ricordo di questi supporter che amavano tantissimo le maglie bianche ed è molto bello che, in occasione di una tragedia come quella avvenuta a Genova, la nostra città esprima solidarietà''.

Rispetto ai suoi tempi il divario tra lo Spezia e la Samp si è assottigliato, visto che ora gli Aquilotti militano da tempo in cadetteria. 
''La forbice continua ad esserci perché gli introiti della massima serie sono nettamente superiori a quelli della B''.

Lo Spezia riuscirà a coronare il sogno di disputare il derby con i blucerchiati in Serie A?
''Me lo auguro di cuore, è il sogno di tutti noi spezzini. I grandi traguardi, però, si raggiungono un po' per volta. Pensiamo in primis a confermare la prestigiosa categoria della B, poi se arriverà la Serie A tanto meglio. Bisogna dare il tempo di programmare, ai nuovi giocatori di integrarsi, mantenendo serenità e tranquillità''.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.