L'allenatore Marino
L'allenatore Marino

La Spezia, 13 aprile 2018 – Mancano sei giornate al termine della regular season e lo Spezia di mister Pasquale Marino è pronto ad accogliere al Picco, domenica 14 aprile alle 15, l'Ascoli. Una vittoria riporterebbe gli aquilotti (a quota 43 e noni) nei playoff, scavalcando in un sol colpo Perugia e Cittadella, fermi a quota 45 (hanno già giocato) Il tecnico è pronto a riscattare la sconfitta di Foggia dello scorso turno, frutto, oltre che di una prestazione (soprattutto nel primo tempo) molto intensa, anche di due netti errori arbitrali. “Non amo parlare degli arbitri, ma quando ci sono errori evidenti è inevitabile farlo e a Foggia nell'arco di 7/8 minuti siamo stati fortemente penalizzati da due decisioni del direttore di gara. Si dice che nel calcio gli episodi a favore e quelli a sfavore si compensino tra loro nell'arco di una stagione, ma fatico a ricordare una partita vinta da noi grazie ad un episodio quantomeno dubbio. Ripenso a Brescia ed al rigore del definitivo 4-4, oppure alla sfida con la Salernitana, vinta nel recupero, ma durante la quale non ci venne assegnato un calcio di rigore per un fallo di mano a dir poco evidente: certi episodi a fine stagione possono costare cari”. Una cosa, però, quella sconfitta, l'ha portata. “Cercheremo di sfruttare al meglio la rabbia lasciata da quel ko, unendola a quella che abbiamo ancora dentro dal match d'andata (sconfitta per 3-1, ndr): ferocia agonistica per sfruttare al meglio la nostra organizzazione di gioco”.

CURIOSITÀ ASCOLI - L’Ascoli nelle ultime 10 partite della serie B 2018/19 è sempre andato a segno con 14 reti realizzate. Unica eccezione il match perso 0-7 contro il Lecce. L’Ascoli è una delle 7 squadre della serie B 2018/19 ad aver collezionato il maggior numero di pareggi – insieme a Brescia, Cittadella, HellasVerona, Venezia, Foggia e Padova: 12 ciascuna. Vincenzo Vivarini nel mese di aprile ha la sua media più alta da allenatore: 1,73; nel suo mese d’oro ha totalizzato 16 vittorie, 4 pareggi e 10 sconfitte in 30 match disputati.

FORMAZIONE - Dopo la rifinitura di sabato mattina il tecnico di Marsala ha diramato la lista dei convocati tra cui ritorna, dopo il turno di stop, Luca Mora insieme a Marco Crimi dopo il problema alla caviglia; squalificato per un turno Emmanuel Gyasi, indisponibili Acampora, Bidaoui, Erlic e Mastinu. Quindi i portieri Lamanna, Manfredini e Barone, i difensori Brero, Augello, Crivello, Capradossi, Terzi, Ligi, De Col e Vignali, i centrocampisti Mora, Ricci, Crimi, Bartolomei, De Francesco e Maggiore, e gli attaccanti Pierini, Galabinov, Okereke, Abdullahi, D'Eramo e Da Cruz.

PRECEDENTI - Nelle 11 sfide a La Spezia fra le due squadre, l’Ascoli ha vinto una sola volta: 1-0 in data 4 giugno 1972, in serie C, con la rete del 'mito' bianconero Campanini. Allenatore marchigiano era già Carlo Mazzone, quello spezzino Corelli. Nelle altre 10 sfide si registrano 4 successi liguri e 6 pareggi.

ARBITRO  - Manuel Volpi della sezione di Arezzo dirigerà la sfida di domenica 14 aprile alle 15 tra Spezia e Ascoli. Con lui gli assistenti Marco Bresmes di Bergamo e Fabrizio Lombardo di Sesto San Giovanni; quarto uomo Lorenzo Maggioni di Lecco.