Spezia-Perugia
Spezia-Perugia

La Spezia, 27 aprile 2019 – Un gol di Okereke nel primo tempo, la risposta di Melchiorri nel secondo e finisce così in parità la sfida tra Spezia e Perugia. Salgono solo di un punto, rimanendo nei playoff, le due squadre in attesa e con il rischio che il Cittadella domani, domenica, giochi il suo match (contro l'Ascoli), e vincendo, scavalchi entrambe.

Mister Marino conferma quanto programmato alla vigilia, dunque con il problema di affaticamento a Galabinov, ecco Gyasi sistemarsi a destra e Okereke da centrale. A centrocampo Crimi e Maggiore sostituiscono gli squalificati Maggiore e Mora. Dall'altra parte Nesta si affida in avvio ad un tridente composto da Falzerano, Han e Sadiq per poi modificare l'assetto.

Non succede molto in avvio di gara e al 7' , dopo aver vinto un rimpallo Okereke, innesca Da Cruz, che viene anticipato in uscita con i piedi fuori area da Gabriel. Riesce comunque a tirare con la punta del piede destro Gyasi, anticipando Sgarbi, ma la palla arriva lenta a Gabriel che para a terra (11'). Costretto alla respinta sulla propria destra Gabriel, sulla bella girata di Okereke al 14'. Al 18' protestano gli aquilotti perché Gyasi, lanciato in contropiede, va giù sul contrasto con Rosi e l'arbitro assegna il fallo contro lo Spezia. Tocca di nuovo ad Okereke testare i riflessi di Gabriel che, al 25', blocca in due tempi il rasoterra mancino da fuori area del nigeriano. È scatenato Okereke che segna il gol del vantaggio spezzino al 39': si ostacolano a vicenda Sgarbi e Mazzocchi, ne approfitta Gyasi che rimette al centro dove ilnumero 21 bianco, con un piattone sinistro, la mette dentro, traversa rete. È l'1-0. Va sul fondo il colpo di testa di Maggiore al 44'.

Dopo l'intervallo l'allenatore del Perugia lascia negli spogliatoi Dragomir e fa entrare Verre al suo posto. Trascorsi 3' è subito pericoloso Okereke che taglia tutta la difesa ospite e poi con la punta manda la palla vicino al palo alla destra di Gabriel.

Forti le proteste dello spezia al 13' quando Gyomber, già ammonito entra duramente su Okereke, seppur toccando anche il pallone, ma l'arbitro assegna soltanto la rimessa laterale per i padroni di casa. Il Perugia cerca di fare qualcosa e si invola in contropiede Sadiq al 14', ma Verre non riesce a toccare sotto porta perché anticipato da Vignali. Le redini del gioco sono sempre in mano dei liguri e Da Cruz col destro impegna a terra al 20' Gabriel. La prima conclusione dei perugini arriva al 23' con il colpo di testa di Sadiq su cross dalla destra di Falzerano. Dopo una serie di cambi il Perugia perviene al pareggio con Melchiorri che appoggia nella porta vuota il bel passaggio di Sadiq. È l'1-1. Protestano poi gli umbri per un tocco di mano di Terzi al 44', ma il capitano dello Spezia lo fa sulla spalla e involontariamente, ritirando il braccio. Dà invece l'illusione della rete il colpo di testa di Capradossi sul corner di Bartolomei, con palla di poco alta al 48', e finisce così dopo quattro minuti di recupero.

 

Spezia-Perugia 1-1

PRIMO TEMPO 1-0

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; Vignali, Terzi, Capradossi, Augello; Maggiore, Bartolomei, Crimi (27' st De Francesco); Gyasi, Okereke, Da Cruz (35' st Pierini). A disp. Manfredini, Barone, Brero, Crivello, Galabinov, Ligi, De Col, Figoli, Abdullahi, D'Eramo. All. Marino.

PERUGIA (4-3-3): Gabriel; Rosi (35' st Vido), Sgarbi, Gyomber, Mazzocchi; Moscati, Carraro, Dragomir (1' st Verre); Falzerano, Han (23' st Melchiorri), Sadiq. A disp. Bizzarri, Perilli, Felicioli, El Yamiq, Kingsley, Ranocchia, Falasco, Kouan. All. Nesta.

Arbitro: Marini di Roma (assistenti Tardino di Milano e Affatato di Verbano Cusio Ossola; quarto uomo Zingarelli di Siena).

Marcatori: 39' pt Okereke (S); 39' st Melchiorri (P).

Note: spettatori paganti 1.740, per un incasso di 15.300 euro; abbonati 3.719, con quota non comunicata. Ammoniti Gyomber, Terzi, Carraro, Gyasi, Vignali. Tiri in porta 5-2. Tiri fuori 3-1. In fuorigioco 0-2. Angoli 4-2. Recuperi 1' pt e 4' st.