Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
8 mag 2022

Spezia, altro ko: l'Atalanta passa al Picco

Finisce 3-1 per la squadra di Gasperini: a segno Muriel e Verde nel primo tempo, Djimsiti e Pasalic nella ripresa

8 mag 2022
matteo marcello
Sport
Spezia's Daniele Verde celebrates with teammates after scoring the 1-1 goal during the italian soccer Serie A match Spezia Calcio vs Atalanta BC at the Alberto Picco stadium in La Spezia, Italy, 08 May 2022
ANSA/FABIO FAGIOLINI
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia's Daniele Verde celebrates with teammates after scoring the 1-1 goal during the italian soccer Serie A match Spezia Calcio vs Atalanta BC at the Alberto Picco stadium in La Spezia, Italy, 08 May 2022
ANSA/FABIO FAGIOLINI
Spezia-Atalanta (Ansa)

La Spezia, 8 maggio 2022 - Niente da fare. Neanche contro l’Atalanta lo Spezia trova i punti necessari alla salvezza matematica: al Picco finisce 3-1 per la squadra di Gasperini, che passa nella ripresa con i gol di Djimsiti e Pasalic dopo che il primo tempo si era chiuso sull’1-1, con Verde a pareggiare la rete di Muriel. Per la squadra di Motta diventa ora fondamentale muovere la classifica sabato prossimo, in trasferta contro l'Udinese. Per la sfida ai bergamaschi, Motta si affida ancora al 4-3-3 dove l’unica novità sostanziale è lo spostamento di Nikolaou sull’out di sinistra della difesa, con Hristov ed Erlic centrali e Amian confermato a destra, mentre in avanti chance per il tridente leggero composto da Agudelo, Gyasi e Verde.

Pronti via e l’Atalanta prende subito in mano il pallino del gioco, ma la prima occasione è dello Spezia, al 13’, sull’asse tutto spezzino: Maggiore inventa per Bastoni, che perde l’attimo giusto e poi colpisce il palo esterno. Poco dopo però l’Atalanta passa: Agudelo sbaglia un dribbling al limite d’area, e sul prosieguo dell’azione lo Spezia viene trafitto per vie centrali, con Malinovskiy che pesca Muriel e l’attaccante colombiano che non ha difficoltà a battere Provedel.

I bergamaschi si rifanno pericolosi al 25’, ma Pasalic nel cuore dell’area cerca un dribbling di troppo e l’azione sfuma. Proprio quando l’Atalanta sembra aver saldamente sotto controllo la partita – forte anche di un possesso palla che sfiora il 70 per cento – lo Spezia pareggia: Hristov recupera palla in difesa, Maggiore non ci pensa due volte e verticalizza per Verde, che si invola verso la porta, supera Musso e calcia in rete per il pari delle Aquile che fa esplodere il Picco.

Il gol regala vivacità alla gara, ed è ancora l’Atalanta al 35’ a farsi pericolosa quando, sul cross dalla tre quarti di Malinovskiy, Freuler a due passi dalla porta non aggancia. Al 40’ è invece protagonista l’arbitro Maresca: non solo fischia un fallo inesistente vanificando una possibile ripartenza dello Spezia, ma ammonisce anche Bastoni che, diffidato, salterà la sfida contro l’Udinese. La ripresa si apre con un cambio per parte: nello Spezia fuori Hristov, infortunato, e dentro Reca, con Nikolaou che torna a fare il centrale, mentre nell’Atalanta fuori Palomino e dentro Demiral.

Il primo spunto è dello Spezia con Maggiore che si incunea in area da destra ma viene fermato in uscita da Musso, mentre sul fronte opposto è bravo Provedel a disinnescare la punizione insidiosa di Malinovskiy. Al 10’ Motta è costretto alla seconda sostituzione forzata quando Bastoni viene atterrato da Malinovskiy (ammonito) e si fa male alla spalla: al suo posto l’allenatore italo brasiliano si gioca la carta Manaj, con lo Spezia che vira sul 4-2-3-1. Quando scocca il quarto d’ora arriva la prima occasione della ripresa: capita sui piedi di Muriel, che servito da Maehle sfiora il palo. Ancora bergamaschi pericolosi al 20’, con Boga che impatta bene il cross dalla sinistra di Koopmeiners ma non inquadra la porta. Al 28’ però l’Atalanta passa di nuovo: sulla punizione di Koopmeiners (concessa forse un po’ troppo generosamente dall’arbitro) la torre di Demiral trova pronto Djimsiti alla deviazione sotto porta. Per rimontare, Motta mette dentro un altro attaccante, Antiste al posto di uno stremato Maggiore, ma sono ancora gli ospiti a sfiorare il tris, questa volta con Boga che colpisce la traversa al 35’.

Lo Spezia è ancora vivo, ma quando ha la possibilità di pareggiare spreca clamorosamente: al 39’ Manaj crossa a centro area per Gyasi, che fa tutto bene ma calcia incredibilmente fuori. La beffa si completa pochi minuti più tardi, quando l’Atalanta sfrutta l’immobilismo della difesa spezzina e con Pasalic chiude la partita, regalando allo Spezia la 21esima sconfitta stagionale e un finale di campionato da cuori forti, con la partita di sabato prossimo, in trasferta alla Dacia Arena contro l’Udinese, quanto mai decisiva.


IL TABELLINO

SPEZIA-ATALANTA 1-3
Primo tempo 1-1
SPEZIA (4-3-3): Provedel; Amian, Hristov (1’ st Reca), Erlic, Nikolaou; Maggiore (33’ st Antiste), Kiwior, Bastoni (10’ st Manaj); Verde, Agudelo (23’ st Kovalenko), Gyasi. A disposizione Zoet, Zovko, Bourabia, Ferrer, Salcedo, Sher, Nguiamba, Bertola. Allenatore Motta
ATALANTA (3-4-2-1): Musso; de Roon, Palomino (1’ st Demiral), Djimsiti; Zappacosta, Koopmeiners, Freuler (14’ st Hateboer), Maehle (42’ st Pessina); Malinovskiy (14’ st Boga), Pasalic; Muriel (46’ st Mihaila). A disposizione Rossi, Sportiello, Renault, Miranchuk, Cissé. Allenatore Gasperini
Arbitro: Maresca di Napoli (assistenti Pagliardini di Arezzo e Imperiale di Genova; quarto ufficiale Massimi di Termoli. Var: Irrati di Pistoia. Avar: Volpi di Arezzo)
Marcatori: 16’ pt Muriel, 30’ pt Verde; 28’ st Djimsiti, 42’ st Pasalic
Note: ammoniti Bastoni, Maggiore, Malinovskiy, Freuler, Muriel. Angoli: 3-0 per l’Atalanta. Recuperi: 3’ pt e 6’ st

 

Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)
Spezia-Atalanta (Ansa)

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?