Tanganelli con Jarryd
Grosseto, 26 agosto 2018 - Solamente la stanchezza, ed un avversario quasi ingiocabile, hanno spento il sogno di gloria di Angelo Tanganelli. Ma il maestro di tennis di Castiglione della Pescaia può essere lo stesso soddisfatto. Ai Campionati mondiali senior in Germania, categoria over 55, Tanganelli ha infatti vinto la medaglia di bronzo: un risultato eccezionale per il tennista maremmano che, sui campi in terra rossa di Ulm, ha comunque dimostrato tutto il suo valore. Medaglia di bronzo e semifinale conquistata, dove ha ceduto solamente a Anders Jarryd, tennista svedese, numero due del tabellone, ma soprattutto ex numero 5 del mondo, e numero uno di doppio, tra gli anni Ottanta e Novanta. Jarryd, che da tennista giocava in doppio con Stefan Edberg, è stato capace di vincere in doppio tutti gli slam, e di vincere anche il bronzo alle Olimpiadi di Seul. Tanganelli, dopo aver battuto 6-0 6-0 il tedesco Eschbach al secondo turno, ha superato anche l'argentino Madruga al terzo round. Al quarto turno ha battuto l'australiano Middleton, e nei quarti l'austriaco Pansy. In semifinale però Jarryd si è imposto 6-2 6-0. “Contro questi giocatori – ha detto Tanganelli – devi essere perfetto. Lui ha giocato benissimo, io ero un po' stanco. Un bronzo è comunque un grande risultato”.