Il Follonica Gavorrano torna a vincere. Dopo tre pareggi di fila in campionato la trasferta di Cannara riporta il bottino pieno a mister Marco Bonura. Il tecnico si gode il momento, e continua ad occupare il secondo posto dietro al San Donato Tavarnelle. La vittoria di Cannara è stata facile facile, anche perché gli umbri sono...

Il Follonica Gavorrano torna a vincere. Dopo tre pareggi di fila in campionato la trasferta di Cannara riporta il bottino pieno a mister Marco Bonura. Il tecnico si gode il momento, e continua ad occupare il secondo posto dietro al San Donato Tavarnelle. La vittoria di Cannara è stata facile facile, anche perché gli umbri sono rimasti in dieci uomini dopo dieci minuti per il rosso a Cerboni. "Non era una partita facile. Sembra che sia stato così perché l’espulsione dopo 10 minuti ovviamente ci ha agevolato – ha detto l’allenatore dei minerari -. Siamo stati bravi a sfruttare l’uomo in più e trovare quasi sempre la superiorità sia dentro al campo che sugli esterni. Ma eravamo partiti bene anche 11 contro 11, perché abbiamo trovato subito il gol". Berardi, al primo gol in stagione, Mugelli e Fontana hanno timbrato il cartellino contro una squadra che lotterà fino a fine anno per la salvezza. "È stato un grande approccio alla partita – ha detto ancora il tecnico elogiando i suoi -. Sapevamo che non era facile fare risultato a Cannara e per questo avevo avvisato i ragazzi. In più avevo paura un po’ del campo, che comunque ha retto". Col San Donato Tavarnelle che continua a vincere, i minerari sono al secondo posto, con un punto in più del Poggibonsi, mentre l’Arezzo ha perso e la Pianese ha pareggiato. "Adesso questa vittoria ci permette di stare lì, dietro al San Donato – ha concluso l’allenatore -. Però secondo me dobbiamo pensare a fare le prestazioni e cercare di vincere. È chiaro che ci sono sempre gli avversari quindi non è mai facile, ma sono contento perché oltre al risultato abbiamo fatto una grande prestazione. Poi da martedì penseremo allo Scandicci".