Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Serie D, mister Battistini pronto alla nuova sfida: "Riparto da Gavorrano"

Il nuovo tecnico sta lavorando al mercato col direttore generale Vetrini

Ultimo aggiornamento il 8 luglio 2018 alle 09:59
Pierfrancesco Battistini
Gavorrano, 8 luglio 2018 -Gavorrano come nuovo punto di partenza. Gavorrano che poteva già essere allenato in passato, ma che adesso dovrà essere guidato verso un ritorno in serie C, o comqune ai vertici della serie D. Pierfrancesco Battistini, nuovo tecnico del Gavorrano, è uno che mastica calcio da sempre e che dopo un avvio fulminante di carriera, è inciampato in un paio di piazze sfortunate. Un tecnico che è “vittima” del calcio stesso, che avrebbe meritato il professionismo, ma che riparte con umiltà dalla Maremma dopo le ultime annate a Taranto, Foligno e L'Aquila. “Gavorrano è un nuovo punto di partenza per me – spiega l'ex tecnico anche le Perugia -, c'era stato modo di venire qui ad allenare in passato. Purtroppo sono arrivato tardi. I numeri del Gavorrano parlano chiaro, qui c'è possibilità di fare calcio come in pochi posti d'Italia”. Battistini è amico del direttore generale Vetrini dal 2008, ed ora si ritrovano assieme dopo dieci anni. “Ho iniziato ad allenare puntando sulla difesa a quattro – prosegue -, ma ultimamente ho giocato anche col 3-4-3 e col 3-5-2. Mi piacerebbe avere una squadra che sappia adattarsi a certi tipi di partite, giocatori che sappiano cambiare atteggiamento domenica per domenica, e che sappiamo leggere le partite”. Il calciomercato per ora ha portato sette giocatori, più altri in via di definizione. “Quest'anno sarà un anno di transizione per il Gavorrano – dice il tecnico -, per una crescita più complessiva che avverrà in futuro. Stiamo cercando di capire col budget che sforzo possiamo fare sull'attaccante. Poi valuteremo”. Il Gavorrano ripartirà il 23 col raduno e poi il ritiro a Roccastrada. “Vorrei avere tutta la rosa a disposizione entro il 23 – conclude il tecnico -, e per gli under ci stiamo muovendo come volevamo. La rosa potrebbe essere al 75% al raduno e ne sarei comunque contento. Ma non escludo che Vetrini la completi prima dell'inizio del ritiro”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.