Grosseto, 9 agosto 2018 - E’ andato ad un terzetto maremmano, “I mille”, il primo memorial Tommaso Sicignano, torneo 3 vs 3 di basket disputato sulla spiaggia del bagno Rosmarina di Marina di Grosseto con 9 squadre agguerritissime in campo e 33 giocatori in campo. Il livello è stato altissimo, con atleti arrivati anche da Piombino, Poggibonsi e Firenze, e le appassionati partite (dieci minuti di gioco o ventuno punti) hanno coinvolto gli appassionati fino alla mezzanotte di domenica, anche a causa della rottura del canestro e della sua sistemazione. La vittoria finale è andata ad Alessandro Banchi, ventenne figlio del coach Luca, ingaggiato nei giorni scorsi al Palestrina in serie B; Marco Perin, una delle stelle della B, approdato alla Rucker di San Vendemiano; e Jacopo Roberti, tornato quest’anno alla Gea Basket Grosseto per riportare in alto la sua città. I Mille nella finalissima si sbarazzati (con il punteggio di 22-13) degli Scavigliati, un team composto da tre alfieri della Gea, Lorenzo Morgia, Edoardo Furi e Mattia Ricciarelli, e da Luca Faragli, assistant coach di Pablo Crudeli dalla prossima stagione di serie D. Terzo posto per i Raccattati (Carpenito, Miotto, Pierozzi, Tattarini) che hanno superato per 13-12 i Latte & Nesquirt (Martelloni, Galli, Taccari, Cardoso). Ospiti d’eccezioni alle premiazioni: hanno accettato l’invito di Paolo e Matteo Sicignano, babbo e fratello di Tommaso, l’ex giocatore di basket morto nel giugno 2017 a seguito un incidente stradale, Luca Banchi, neo coach dell’Aek Atene, Alessandro Magro, viceallenatore di Andrea Diana alla Leonessa Brescia, e il sei volte campione d’Italia Marco Carraretto.