Il percorso della Tirreno-Adriatico 2020
Il percorso della Tirreno-Adriatico 2020

Grosseto, 4 agosto 2020 - Rilevanti novità in merito al percorso della Tirreno-Adriatico, la gara World Tour a tappe in programma nel mese di settembre. La RCS Sport ha reso noto infatti che tra le novità previste ci sarà una tappa in più in Toscana da dove la “Corsa dei Due Mari” prenderà il via lunedì 7 settembre con la frazione inaugurale che prevede partenza ed arrivo a Lido di Camaiore.

Nella seconda giornata dalla Versilia a Follonica. Ed è qui che è stata inserita una nuova frazione tutta in provincia di Grosseto, la Follonica-Saturnia, prima che la manifestazione lasci la Toscana per l’Umbria, ed anche qui sono previste novità con la tappa Terni-Cascia del 10 settembre. Una Tirreno-Adriatico particolare con otto tappe anziché sette come da tradizione.

Mauro Vegni, Direttore dell’Area Ciclismo di RCS Sport ha dichiarato: “Dobbiamo dire grazie a tutte le amministrazioni (Regioni, Province e Comuni) che hanno sempre sostenuto questo evento internazionale. Attraverso le immagini distribuite in tutto il Mondo valorizzeremo ancora una volta, sia dal punto di vista paesaggistico che da quello culturale, tutti i territori attraversati. Insieme daremo un nuovo segnale di ripartenza del Paese, sempre nel rispetto della sicurezza, perché il ciclismo è un veicolo formidabile per lanciare questi messaggi di ripresa”.

Stefano Allocchio, direttore di Corsa di RCS Sport che ha disegnato questa Tirreno-Adriatico EOLO ha sottolineato: “Grazie alle otto tappe abbiamo potuto rendere un po’ più dura la corsa e dare equilibrio tra le frazioni per i velocisti, per i finisseur e per gli scalatori oltre alla consueta cronometro conclusiva.

IL PERCORSO
7/9: Lido di Camaiore – Lido di Camaiore Km 133.
Tappa suddivisa in due parti entrambe in circuito. Nei primi 90 km circa si percorre 3 volte il circuito del Monte Pitoro (salita dal versante Massarosa) di circa 26 km scendendo su Camaiore. Dopo il terzo passaggio si iniziano due giri quasi completi di un grande circuito di circa 19 km tra Pietrasanta e Lido di Camaiore completamente pianeggiante.
8/9: Camaiore – Follonica Km 201
Tappa mossa e articolata specialmente nella seconda parte. Partenza da Camaiore e attraverso Montemagno si raggiunge prima Pisa e poi il Livornese e salire a Castellina Marittima (GPM) dove proseguendo verso sud si attraversano Riparbella e Canneto (TV). Una volta terminato il lungo tratto che segue prevalentemente in discesa si entra nel circuito finale di 20 km caratterizzato dal brevissimo strappo “dell’Impostino”.
9/9: Follonica – Saturnia Km 217
Tappa lunga e ondulata. Si attraversa il Grossetano per svoltare nell’entroterra a Capalbio. Si scala una prima volta il Muro di Poggio Murella (pendenze fino al 20%) per passare vicino a Saturnia e toccando Sovana, Sorano e Pitigliano ritornare una seconda volta a scalare il Muro di Poggio Murella dalla cui cima mancheranno meno di 9 km all’arrivo. Ultimi chilometri per la prima parte in discesa e quindi sempre a salire fino all’arrivo con pendenze attorno al 6/7%.
10/9: Terni - Cascia Km 194
Prima tappa di Montagna. Si raggiunge la massima quota di questa Tirreno-Adriatico al Gpm Rifugio Perugia a quota 1521 m. Prima parte quasi pianeggiante composta da ondulazioni e falsopiani sempre a salire. Dopo Castelsantangelo sul Nera inizia la parte molto impegnativa dei Monti Sibillini. Si scala la Forca di Gualdo che immette nella Piana di Castelluccio. Strade ampie sempre in salita a sfiorare la doppia cifra. Segue la risalita al Rifugio Perugia (l’edificio si trova appena dopo lo scollinamento) e la discesa fino alla periferia di Norcia per affrontare l’ultimo strappo di Ospedaletto. Ultimi chilometri per la prima parte in discesa fino all’abitato di Cascia dove la strada sale con pendenza media blanda.
11/9: Norcia – Sassotetto Km 202
12/9: Castelfidardo - Senigallia Km 175
13/9: Pieve Torina - Loreto Km 181
14/9: S.Benedetto del Tronto (crono individuale Km 10)