Il via della gara di Porto Ercole
Il via della gara di Porto Ercole

Grosseto, 20 giugno 2018  - Sette volte Jacopo Boscarini. L’atleta di casa vince ancora una volta, la quarta consecutiva, la Scarpinata dei Forti Spagnoli, quinta prova del circuito Uisp Corri nella Maremma. Boscarini, meno brillante che in altre occasioni, ha comunque dimostrato di essere il più forte quando in gara non c’è il rivale Joachim Nshimirimana.

Al secondo posto , ancora una volta, il compagno di squadra Gabriele Lubrano: per la quarta edizione i due portacolori dell’Atletica Costa d’Argento arrivano uno dietro l’altro. Curiosamente Lubrano conclude la gara per il terzo anno consecutivo con lo stesso tempo di 34'05'', nuovo record over 45 del percorso.

La festa del team Costa d’Argento è completata dal capitano Christian Fois, che chiude terzo: 16° podio alla Scarpinata, 21 anni dopo il primo. Con i suoi 49 anni è il più anziano uomo sul podio a Porto Ercole. A seguire Alessio Mazzi del Team Marathon Bike, Marco Caroti del Reale Stato dei Presidi, Paolo Merlini del Team Marathon Bike, Giorgio Calfapietra del Sempre di Corsa Team, Marco Peretti del Runners Canino, Gabriele Pasquini dell’Atletica Follonica e Flavio Mataloni dell’Atletica Costa d’Argento.

Nella gara femminile Katerina Stankiewicz sta scrivendo la storia di questa gara: sei partecipazioni e sei vittorie per la portacolori del Team Marathon Bike che eguaglia il record di trionfi della livornese Nicoletta Ferretti e che con il tempo di 40'14'' batte di ben 30'' il record che durava da 14 anni della romana Loredana Ricci, diventando cosi la donna più forte della storia della Scarpinata.

Per il team grossetano del presidente Maurizio Ciolfi è la nona vittoria assoluta alla Scarpinata, record delle società. Una grande Antonella Ottobrino (IV Stormo Grosseto) sale per la terza volta sul podio della Scarpinata e con un grande tempo, 41'26'', diventa la nuova primatista over 40 della gara. Il terzo gradino del podio femminile è per Emanuela Grewing, Ymca Grosseto, che era per la prima volta ai nastri di partenza della Scarpinata , salendo sul podio esattamente 20 anni dopo il marito Domenico Di Cosimo che nel 1998 seguì Joachim Nshimirimana e Christian Fois. Successo per la gara che ha visto al via 152 atleti.