Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Peep Pizzetti, interviene: "Troviamo una soluzione favorevole agli assegnatari"

Parla il segretario provinciale Francesco Giorgi 

Ultimo aggiornamento il 6 febbraio 2017 alle 07:29
Francesco Giorgi

Grosseto, 6 febbraio 2017. “Cercare una soluzione tutti insieme per aiutare gli assegnatari”. Il Psi di Grosseto interviene sul caso del “Peep Pizzetti”, ovvero sulla sentenza del Tar della Toscana che ha bocciato le ragioni dei proprietari e dei costruttori degli appartamenti dell’area peep. Un caso che ha tenuto banco anche nell'ultima campagna elettorale, ed ora oggetto di discussione.

La sentenza – afferma Francesco Giorgi, segretario provinciale Psi -, mette finalmente a nudo come gli argomenti di campagna elettorale del centro destra e alleati fossero quanto meno inopportuni, per non dire privi di fondamento, di fatto risolvendosi in una presa in giro degli elettori. Infatti il problema non era politico, ma legale e amministrativo”. Il Psi adesso, invita a trovare una soluzione che non sia gravosa per le famiglie che si trovano a dover sborsare fior di quattrini per la propria casa.

“Si tratta adesso – aggiunge Giorgi -, di cercare tutti assieme una maniera per rendere meno gravoso l’impegno economico degli assegnatari, e crediamo che il percorso che avevamo tracciato quando eravamo in maggioranza possa condurre nella direzione giusta, a partire da una rateizzazione più diluita sino alla detrazione dei costi di urbanizzazione”. Il Psi per mezzo dell’azione del Gruppo dei Riformisti per Grosseto, aveva sollevato una interrogazione, nel 2014, “con richiesta di risposta orale per chiarire il funzionamento dell’ufficio competente alla trattazione del riscatto degli immobili in aree peep”, “Proprio perché eravamo sensibili alle molteplici sollecitazioni di chiarimento provenienti dalla cittadinanza – conclude il segretario Giorgi -. Si è trattato di un’attività trasparente ed intellettualmente onesta, contrapposta però all’azione fortemente polemica dell’allora opposizione”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.