L'accensione delle fiaccole
L'accensione delle fiaccole

Grosseto, 7 gennaio 2017 -  Cinquanta coraggiosi, sfidando il gelo, hanno partecipato alla classica roller fiaccolata, la manifestazione che anche quest’anno ha chiuso una giornata di iniziative organizzate in favore del Comitato per la Vita. La kermesse, organizzata dal comitato provinciale Uisp e dalla Fiab, ha proposto il classico percorso cittadino sui pattini, in bicicletta o a piedi, con le torce della speranza che poi sono state utilizzate per accendere la pira in piazza Dante, accanto alla statua di Canapone.

E’ stato, questo, un momento particolarmente emozionante e anche di ristoro per i partecipanti, che dopo tanto freddo hanno potuto finalmente riscaldarsi alla luce del fuoco, salito in alto per illuminare l’intera piazza Dante, tra un dolciume e un bicchiere di vin brulé caldo. A guidare il festoso gruppo, alle spalle della polizia e dei vigili urbani in moto che hanno scortato i partecipanti, la Befana sui pattini: partito dal Duomo il drappello ha percorso le vie del centro storico, e corso Carducci illuminandolo con le fiaccole accese, per far ritorno in piazza Dante dove la vecchina ha iniziato a distribuire caramelle a grandi e piccini. Ad allietare la serata le musiche popolari del gruppo “I Mosconi di Maremma”, particolarmente applauditi dai presenti. “Certamente le condizioni meteorologiche non ci hanno aiutato – spiegano Enrica Tognazzi, presidente del Comitato per la Vita, e Sergio Perugini, vicepresidente provinciale della Uisp  – ma visto il freddo la risposta della cittadinanza è stata assolutamente positiva. A tutti quelli che sfidando il gelo sono voluti essere presenti e ai volontari diciamo grazie”.
L’obiettivo che questa volta il Comitato per la Vita si pone è l’acquisto di un fibroscopio per il reparto di otorinolaringoiatria, del valore di 36mila euro.