Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

"Origine" la mostra evento inaugura la stagione culturale dell'estate

Il maestro Flavio Renzetti e il fotografo Massimo Costoli saranno i protagonisti della mostra curata da Alessandra Barberini  

Ultimo aggiornamento il 30 maggio 2018 alle 10:00
La presentazione dell'evento

Grosseto, 30 maggio 2018 - Si chiama "Origine" la mostra evento che il Comune di Grosseto ha voluto per inaugurare la stagione culturale estiva 2018: una doppia personale, ospitata al Cassero senese e alle Casette cinquecentesche, per celebrare due grandi artisti, esponenti della corrente dell'Istintiformativismo. Il maestro Flavio Renzetti e il fotografo Massimo Costoli saranno i protagonisti della mostra curata da Alessandra Barberini e organizzata insieme a Acquedotto del Fiora, main sponsor, banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, la collaborazione di Istituzione Le Mura ed il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Grosseto. "Un altro, importantissimo appuntamento con l'arte contemporanea – commentano Antonfracesco Vivarelli Colonna, Sindaco di Grosseto ed il Vicesindaco Luca Agresti, assessore alla Cultura -. Un evento, quello del 2018, che affonda le proprie radici nell'identità della nostra terra: Renzetti è espressione di un linguaggio artistico profondamente radicato nel contesto dove ha avuto origine, la Maremma. Un grande maestro a cui oggi, finalmente, la sua terra rende il riconoscimento che merita con una grande mostra”.

La vernice della mostra delle opere di Renzetti è in programma giovedì 31 maggio, alle ore 18, mentre quella di Costoli è in programma la settimana successiva, venerdì 8 giugno sempre alle 18. Un altro importante appuntamento è in programma per giovedì 21 giugno con la tavola rotonda dal titolo “Alle radici dell’identità - I Beni Culturali come strumento di crescita e sviluppo di una comunità”. La mostra, il cui ingresso è gratuito, sarà visitabile fino al 30 giugno dal giovedì alla domenica dalle 17 alle 20. “Flavio Renzetti è una profondo conoscitore dell’arte e della cultura della Maremma, il territorio da cui il suo modo speciale di intendere l’arte e la vita ha avuto origine, appunto – spiega la curatrice, la storica d'arte Alessandra Barberini -. Il suo è un viaggio fisico mentale allo stesso tempo, a stretto contatto con la Natura più selvaggia e incontaminata di cui troveremo inaspettate rivelazioni nel corpus di opere in mostra. Lo spettatore potrà così riconoscere la propria storia, le proprie radici, provare un profondo senso di appartenenza a quei luoghi, sublimati e trasformati dall'artista in simboli di una visione di paesaggio ideale”. Non solo arte nel progetto, ma stretta relazione e collaborazione con i selezionati partner istituzionali ed economici che la sostengono, comunicano, utilizzano come evento speciale. "Ringraziamo il Comune di Grosseto per averci dato l'opportunità di collaborare a questo prestigioso appuntamento culturale - commenta il presidente di Acquedotto del Fiora Emilio Landi - Per il gestore essere vicino ai cittadini, esprimere il proprio radicamento sul territorio e l'attenzione costante ad esso non si esaurisce con il solo servizio idrico integrato: sostenere e promuovere con interesse e partecipazione iniziative culturali, sociali e sportive è un'occasione ulteriore per sviluppare sempre più un rapporto virtuoso con la collettività e con le istituzioni, gli enti e le associazioni che qui operano, nell'ottica di valorizzare e rendere sempre più interessanti e vivibili territori e realtà di grande attrattiva".
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.