La kermesse si è tenuta all'area archeologica di Roselle
La kermesse si è tenuta all'area archeologica di Roselle
Grosseto, 10 luglio 2019 - Si è conclusa la prima edizione di “Roselle ArcheoFilmFestival – Premio O.Fioravanti”, la rassegna internazionale di cinema archeologico organizzata per tre serate consecutive nel cuore dell’antica città alle porte di Grosseto. Gli spettatori, in qualità di giuria popolare, hanno attribuito il Premio O. Fioravanti – Roselle 2019 al film di Pascal Guérin “Il Misterioso Vulcano del Medioevo” che mette in primo piano il minuzioso lavoro di ricerca degli scienziati per comprendere come la più terrificante eruzione vulcanica a memoria d’uomo abbia trasformato il clima del pianeta e gli ecosistemi nel XIII secolo determinando fame ed epidemie. “Olimpia, le origini dei giochi” di Olivier Lemaitre, ha conquistato invece il Premio Progetto Roselle 2019 assegnato dalla giuria scientifica presieduta da Andrea Zifferero, docente di Etruscologia all’Università di Siena. Santuario religioso e sito sportivo per quasi mille anni il film riporta in vita le meraviglie passate di Olimpia immergendo lo spettatore nel cuore dei celebri giochi. La manifestazione è stata organizzata da Archeologia Viva/Firenze Archeofilm in collaborazione con Comune di Grosseto, Area archeologica nazionale di Roselle, Polo Museale della Toscana, Associazione M.arte e con la partecipazione di Banca Tema.