Nuove norme per la fatturazione della telefonia mobile: occhio alle regole
Nuove norme per la fatturazione della telefonia mobile: occhio alle regole

Grosseto, 2 novembre 2019 -  Come richiedere la restituzione dell’importo corrispondente ai giorni “erosi” nel periodo in cui la fatturazione della telefonia è passata dal sistema mensile a quello dei 28 giorni, prima dell’obbligo del ripristino della cadenza mensile?

Anche a Grosseto Confconsumatori ha iniziato ad assistere i propri associati nelle richieste di rimborso. «I rimborsi non sono automatici – scrive Confconsumatori –. Nonostante l’AgCom (l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) abbia imposto agli operatori di restituire in bolletta l’importo corrispondente ai giorni illegittimamente erosi agli utenti nel periodo di fatturazione a 28 giorni delle offerte di telefonia fissa anche di tipo convergente (fisso più mobile), il rimborso non è automatico: gli operatori sembrano rimborsare solo chi ne fa espressa richiesta».

L’associazione di consumatori grossetana dà anche ulteriori consigli: «Come chiedere il rimborso? Confconsumatori offre assistenza ai consumatori che desiderano ottenere il rimborso: la richiesta viene inoltrata prima attraverso un reclamo e poi, se necessario, si perfeziona tramite il ricorso alla conciliazione paritetica. Per informazioni è possibile rivolgersi allo sportello Confconsumatori di Grosseto, in via della Prefettura 3 (telefono 0564-417849; per gli orari di apertura consultare il sito www.confconsumatoritoscana.it nella sezione Contattaci/Elenco delle sedi).