Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
4 ago 2022
4 ago 2022

Sfondano posto di blocco e scappano via

Carabinieri in perlustrazione a Punta Ala intercettano un veicolo sospetto. Nella zona c’erano stati furti nelle ville. Indagini a tappeto

4 ago 2022
Carabinieri in azione a Punta Ala
Carabinieri in azione a Punta Ala
Carabinieri in azione a Punta Ala
Carabinieri in azione a Punta Ala
Carabinieri in azione a Punta Ala
Carabinieri in azione a Punta Ala

Carabinieri sempre impegnati per la sicurezza dei cittadini, e non solo. L’attenzione in questi giorni è rivolta anche, ed in particolar modo, a chi trascorre qui le vacanze, ma che suo malgrado, come in ogni località di mare o comunque di vacanza, si trova a volte a fare i conti con spiacevoli episodi di furto. I più frequenti sono quelli su auto e in abitazione, in particolare seconde case, sia di proprietà che prese in affitto temporaneo, che per ovvi motivi durante il giorno restano vuote. In virtù di queste considerazioni, i Carabinieri hanno pianificato in maniera ragionata, facendo riferimento ai dati di fatto, l’attività preventiva, monitorando le zone a maggior rischio, ed impegnando lì le pattuglie più di frequente. La prevenzione ha in un certo modo portato i suoi frutti: si tratta di furti sventati, non portati a termine, da una banda che nel corso dei servizi coordinati in questo caso a Punta Ala, è stata intercettata proprio qualche giorno fa. La pattuglia, nel corso del servizio aveva infatti notato una vettura con uomini sospetti a bordo. Questi, una volta notata l’auto dell’Arma, ha velocemente lasciato la zona, dove ci sono diverse ville. Immediatamente, la pattuglia ha diramato la nota di ricerca alle altre vetture in servizio. In particolare, una "gazzella" del Nucleo Radiomobile di Grosseto, raggiunta Punta Ala, si era piazzata in una delle vie principali, intercettando poco dopo una macchina che in tutto corrispondeva a quella segnalata dai colleghi. Nonostante i militari abbiano intimato l’alt, la macchina ha forzato il posto di controllo, urtando con violenza l’auto dei carabinieri danneggiandola nella parte anteriore. Ciò ha compromesso l’inseguimento, che i militari avevano tentato di ingaggiare, dato che pochi chilometri dopo i danni alla macchina ha ceduto. La vettura in fuga invece, pesantemente danneggiata ma solo alla carrozzeria, ha fatto perdere le sue tracce. Le ricerche sono in corso. Al momento, inoltre, non si registrano furti avvenuti nella zona di Punta Ala dove la macchina era stata individuata.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?