Scuola di Robotica. Successo per i corsi di alto livello tecnico e scientifico

Alla formazione hanno partecipato circa novanta professionisti che hanno apprezzato l’organizzazione e i contenuti proposti. Molti hanno chiesto di tornare per proseguire il loro percorso.

Scuola di Robotica. Successo per i corsi di alto livello tecnico e scientifico

Scuola di Robotica. Successo per i corsi di alto livello tecnico e scientifico

È entrato nel vivo il calendario di alta formazione proposto dalla Scuola di Chirurgia Robotica di Grosseto. Il direttore scientifico Andrea Coratti commenta con soddisfazione la partecipazione di professionisti italiani, circa 90 dall’inizio dell’anno, oltre che di docenti di altissimo livello provenienti da tutto il mondo, in particolare da paesi come Taiwan, Usa, Regno Unito e da vari stati dell’Unione Europea e quindi anche dall’Italia.

"L’attività della Scuola è proseguita con i corsi del periodo primaverile. Abbiamo avuto alcuni corsi ultraspecialistici di grande profilo tecnico e scientifico, con docenti di altissimo livello e notorietà internazionale. I nostri corsisti hanno apprezzato moltissimo l’organizzazione, i contenuti, l’opportunità formativa. E molti di loro hanno chiesto di poter venire a Grosseto per proseguire il loro percorso formativo e di avere nostri chirurghi a fare da tutor nei loro ospedali" ha detto Andrea Coratti.

E’ andato avanti anche il "Progetto Giovani". "Esattamente – prosegue Coratti – ed è destinato a giovani chirurghi della nostra regione: un percorso formativo attualmente unico nel panorama nazionale e un orgoglio per la nostra Scuola. Colgo l’occasione – conclude il direttore scientifico – per ringraziare tutti coloro che si adoperano con dedizione, competenza, e spesso sacrificio, per portare avanti le attività della Scuola. Ringrazio anche la nostra Direzione Aziendale, sempre presente e attiva nel sostenere la realtà della Scuola di Chirurgia Robotica".

Il calendario di formazione si è aperto a marzo con il "Corso base" e gli incontri dedicati al colon retto e al corso "Orl" (chirurgia otorinolaringoiatrica) organizzato da Simone Boccuzzi, da poco si sono conclusi il corso "Hpb" (chirurgia di fegato, pancreas e vie biliari) e "Upper GI" (chirurgia di esofago e stomaco) sempre con la partecipazione di specialisti chirurghi provenienti da varie parti del mondo, sia in presenza che in collegamento da remoto.

A inizio mese si è svolto anche il corso di alta formazione in chirurgia robotica dedicato all’urologia cistectomia. Dopo la pausa estiva, la Scuola di chirurgia robotica riprenderà il 21 e 22 ottobre con un corso dedicato al colon retto e a novembre con una nuova edizione del corso di base. Oltre ovviamente ad Andrea Coratti, che è il direttore scientifico della Scuola di Chirurgia Robitica di Grosseto i corsi sono stati tenuti, tra gli altri, anche da Marco De Prizio e Stefano Di Sandro.