Carabinieri (Foto archivio)
Carabinieri (Foto archivio)

Porto Ercole (Grosseto), 20 giugno 2019 - Trovato morto in un campo, completamente nudo, dopo che si era allontanato da casa nella giornata di domenica senza dare più notizie di sé. Erano stati i familiari a denunciare la scomparsa e da quel momento lo stavano cercando anche i volontari de «La Racchetta».

L’esito – tragico – è arrivato nella tarda serata di ieri, quando il suo cadavere è stato scoperto in località «Le Buche», in una strada sterrata nei pressi della Panoramica di Porto Ercole.

Il corpo senza vita è quello di un ragazzo di 25 anni residente a Orbetello, ma al momento le cause del decesso sono ignote. Sul corpo, almeno stando ai primi rilievi visivi compiuti dal medico legale, non ci sarebbero tracce di violenza, per cui potrebbe anche trattarsi di un decesso dovuto ad un malore.

Il corpo del giovane è stato trasferito all’obitorio dell’ospedale «Misericordia» in attesa delle decisioni del magistrato che, quasi sicuramente, disporrà l’autopsia.

Il ritrovamento è avvenuto nella tarda serata di ieri e il corpo, senza vestiti, avrebbe presentato le caratteristiche di un decesso avvenuto molte ore prima rispetto al momento della sua scoperta.

I primi accertamenti sono stato effettuati dai carabinieri e poi, una volta ottenuto il nulloasta da parte della Procura, la salma è stata recuperata e trasferita al «Misericordia». La madre del giovane, una volta avvisata di quanto accaduto, è stata colta da malore.