I vigili sul luogo dell'incidente
I vigili sul luogo dell'incidente

Grosseto, 2 luglio 2020 - Profondo lo sconcerto anche nel mondo sportivo maremmano per la morte di Riccardo Rossini, 39 anni, morto a seguito di un incidente stradale avvenuto alla curva del Pingrosso. l’uomo ha sbattuto, mentre era in sella al suo scooter, prima nel guard rail e poi contro un pullman che proveniva in direzione opposta. Riccardo Rossini stava tornando da una giornata di lavoro verso casa, dalla moglie e dalle figlie piccole che lo stavano aspettando. la sua grande passione era il baseball, disciplina che che lo aveva visto protagonista con le giovanili del Rosemar nel ruolo di interbase. Oltre al baseball l’altra sua grande passione era il motociclismo. Persona mite e riservata, ha concluso prematuramente il suo percorso di vita proprio in sella alla moto. I suoi amici lo hanno ricordato su Facebook con messaggi struggenti. Tutti i suoi ex compagni di gioco, i suoi presidenti, allenatori e dirigenti alla notizia si sono chiusi in un doloroso silenzio, a stento trattenendo la commozione. Per quanto riguarda le indagini vanno avanti come da prassi. Il corpo del 39enne è stato ricomposto tra il dolore generale all’obitorio della Misericordia. La Polizia municipale sta ricostruendo la dinamica dell’incidente ma è praticamente sicuro che prima di andare a sbattere sul pullman, Rossini hanno picchiato con forza sul guardrail alla curva del Pingrosso.