Turisti in piazza a Massa Marittima
Turisti in piazza a Massa Marittima

Massa Marittima, 24 giugno 2020 - Trovato l’accordo tra Comune e commercianti sugli sgravi fiscali Tari e Cosap. Ne ha data notizia il Sindaco Marcello Giuntini al termine di un incontro che si è svolto con le categorie economiche. Sulla TARI verrà applicata una riduzione del 30% alle imprese di somministrazione di alimenti e bevande e a quelle ricettive oltre che per alcune attività collaterali come i trasporti turistici. Invece per quei negozi di vicinato che sono stati chiusi durante il lock down è stata concordato un abbattimento della Tari del 50%.

Ci sarà poi l’annullamento totale della Cosap, il il canone di occupazione del suolo pubblico, sia per le attività di somministrazione che per il commercio fisso. Rimangono invece invariate le tariffe sui passi carrabili e per i ponteggi edili. Per questi ultimi però era già stato bloccato il pagamento durante il periodo di quarantena Per le attività mercatali è previsto 50% della Cosap per tutte le imprese non alimentari che sono state chiuse durante il lock down.

“Un accordo raggiunto con la soddisfazione da parte di tutti i soggetti, ha sottolineato il sindaco Giuntini , arrivato dopo una trattativa improntata da un clima sereno e costruttivo all’insegna della buona volontà. “ In occasione di questo incontro si è parlato anche delle sagre ed è stato confermato che per il 2020 a Massa Marittima non si faranno.

Roberto Pieralli