Oggi alle 16.15 nella sede della Proloco, in piazza del Popolo (troniera Mura Medicee), avrà luogo la presentazione del libro "Libero pensiero" di Piero Meini (in arte Poemini Rei), pubblicato dall’editore Laurum di Pitigliano. Questo volume, che reca in copertina un disegno di Dominga Tammone, raccoglie testi poetici nella forma inconsueta dell’acrostico.

"Come definirli? Tecnicamente i versi derivano dalle lettere iniziali di ognuno di loro, lette verticalmente", scrive Giancarlo Capecchi introducendo il libro, ed aggiunge: "Come leggerli? Come una poesia: sono il linguaggio del sentimento, dello stato d’animo, degli affetti familiari, della sensibilità del poeta".

Sarà lo stesso Giancarlo Capecchi a presentare il volume che è nato proprio come reazione alla pandemia quando, quasi giornalmente, l’autore ha spedito, con Whatsapp, le proprie riflessioni. L’iniziativa, caldeggiata dall’associazione Maremma Cultura Popolare, è stata realizzata con il contributo di Grappe Nannoni che, con Priscilla Occhipinti, continua a dimostrare attenzione all’arte e alla creatività. Saranno presenti Mauro Chechi, i poeti estemporanei Rossi Elino e Fernando Tizzi, il musicista Dino Simone del Coro degli Etruschi.