Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
26 giu 2022
26 giu 2022

Ecco l’opera "I tre illuminati" in piazza Solti

Inaugurata a Castiglione l’installazione di Lacquaniti, che rappresenta la nuova tappa della Biennale dello Scarto in Maremma

26 giu 2022
Un momento dell’inaugurazione dell’. opera «I tre illuminati»
Un momento dell’inaugurazione dell’. opera «I tre illuminati»
Un momento dell’inaugurazione dell’. opera «I tre illuminati»
Un momento dell’inaugurazione dell’. opera «I tre illuminati»
Un momento dell’inaugurazione dell’. opera «I tre illuminati»
Un momento dell’inaugurazione dell’. opera «I tre illuminati»

L’arte di Rodolfo Lacquaniti protagonista a Castiglione della Pescaia, in piazza Solti, dove è stata inaugurata l’opera "I tre illuminati", nuova tappa della Biennale dello Scarto in Maremma. "I tre illuminati" è dedicata a Italo Calvino, Georg Solti, Carlo Fruttero e ai loro meravigliosi viaggi a Castiglione della Pescaia". ha spiegato lo stesso artista Rodolfo Lacquaniti, durante la presentazione. "Riuscire a coniugare l’arte con l’ambiente e con la storia, significa valorizzare in maniera eccellente un territorio -–ha detto l’assessore Susanna Lorenzini – per questo siamo particolarmente felici ed orgogliosi che tre personaggi importanti del nostro passato, grazie alle mani e alla fantasia di un artista di grande livello come Rodolfo Lacquaniti, possono ritornare a vivere in uno dei luoghi più belli di Castiglione della Pescaia. Da piazzale Solti, Italo Calvino, Carlo Fruttero e Georg Solti, potranno essere un monito per le nuove generazioni e per i tanti turisti, verso una sensibilizzazione sulle tematiche ambientali, tanto care al nostro comune". Carlotta Fruttero figlia di Carlo, ha sottolineato il forte legame di amicizia che c’è sempre stato tra Fruttero, Calvino e Solti. Ha iniziato il suo intervento leggendo un brano tratto da "La patria bene o male", che uscì nel 2010 a doppia firma di Fruttero e Gramellini in occasione dei 150 anni della Repubblica italiana (1860-2010). Nel brano il padre racconta i mondiali di calcio del 1982: Fruttero guardò tutte le partite nella casa di Calvino a Roccamare, fino alla finale che portò alla vittoria dell’Italia. In questo brano c’è tutto, il legame del padre con Castiglione della Pescaia e il suo rapporto di amicizia con Calvino, che Fruttero ha sempre frequentato, così come ha frequentato Solti. "Trovo che l’opera di Lacquaniti I tre illuminati sia un bellissimo omaggio dell’artista non solo ai singoli personaggi quanto piuttosto alla grande amicizia che li univa – ha detto Carlotta Fruttero - ed è meraviglioso che questa installazione sia stata posizionata proprio in piazza Solti, a Castiglione della Pescaia. Fruttero, Calvino e Solti erano dei veri amici. Tre illuminati, come li definisce Lacquaniti, uniti dallo stesso amore per questo splendido territorio, che avevano scelto tutti e tre, come terra d’elezione per creare le loro opere". Patrizia Guidi, direttrice della biblioteca comunale ha fornito spunti di riflessione su Italo Calvino: "Penso che sia stato un personaggio sconcertante – ha dichiarato - Il suo pensiero ha precorso i tempi. I suoi scritti risultano ancora oggi quanto mai attuali e lo saranno anche per le generazioni future. Sono orgogliosa che abbia amato così tanto il nostro paese".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?