ARMA I carabinieri hanno arrestato un giovane trovato con la droga

Grosseto, 11 agosto 2018 - Blitz dei carabinieri a Follonica e spallata importante al mondo della droga e dello spaccio degli stupefacenti. Durante i normali controlli del territorio che sono stati messi in piedi in queste ultime settimane per l’estate e anche per i fatti successi durante la primavera, i militari della compagnia di Follonica hanno arrestato Adrian Ionut Dieac, 22 anni, di cittadinanza rumena. Il giovane è stato trovato in possesso di un chilo di hashish che nascondeva nella sua auto. Droga che sarebbe entrata dopo qualche ora nel mercato follonichese, proprio adesso che la cittadina del Golfo contra il quadruplo delle persone che ci abitano durante la stagione invernale.

La pattuglia, che stava eseguendo un posto di controllo proprio fuori dal centro abitato e dal lungomare, luoghi solitamente più frequentati durante l’estate, ha fermato il ventiduenne romeno, che era a bordo della sua Bmw. Fermo in una piazzola a bordo della strada nei pressi dell’ippodromo. Una zona poco frequentata. Atteggiamento che ha destato più di un sospetto ai due carabinieri che hanno proceduto al controllo senza pensarci due volte. Il rumeno, che all’inizio è parso molto collaborativo, ha però iniziato ad agitarsi in modo anche scomposto e quindi i carabinieri della compagnia di Follonica hanno capito che c’era qualcosa che non andava per quell’atteggiamento troppo strano.

L’eccessiva agitazione ha convinto dunque i militari ad approfondire l’accertamento e si è passati alla perquisizione dell’auto. E’ bastato poco ai militari dell’Arma per trovare, all’interno del veicolo, uno zaino contenente dieci panetti da 100 grammi ciascuno. Ma non solo. Nella tasca dello sportello anteriore dell’auto c’erano altri 50 grammi pronti per essere venduti, già confezionati. Non è da escludere che quel pezzetto di sostanza stupefacente stesse per essere immessa nel mercato clandestino mentre tutta l’altra droga dovesse ancora essere preparata e divisa in dosi. Per poi essere venduta. L’uomo, che apparentemente non sembra avere legami stabili con il territorio, è stato arrestato con l’accusa di detenzione dello stupefacente ai fini di spaccio. Adesso si trova nel carcere di via Saffi a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa della convalida.