Massa Marittima (Grosseto), 11 ottobre 2018 - Il suo pianto ha messo in allerta tutti coloro che in quel momento ancora si trovavano in piazza Garibaldi, a Massa Marittima. Ed erano ancora molti, considerando che si trattava di un giorno di festa nella città del Balestro. Erano infatti appena terminate le celebrazioni per il patrono di San Cerbone.

Lui un bambino di otto anni, era in piazza con i nonni, secondo quanto appreso da alcune persone che si sono trovate ad assistere alla scena: il piccino trovandosi sulle scale del sagrato della cattaedrale ad un certo punto è inciampato, oppure ha perso l’equilibrio, ed è caduto sugli scalini, rotolandone alcuni. Immediatamente è scattata la richiesta di soccorso da parte di coloro che avevano assistito alla caduta del piccolo. In piazza Garibaldi in pochi minuti è arrivata un’ambulanza del 118 con medico a bordo.

Il bambino è stato curato subito sul posto e poi caricato con l’ausilio di una lettiga sull’ambulanza e trasferito al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Andrea di Massa Marittima, per ulteriori accertamenti. Per valutare, innanzitutto, se fosse necessario un ulteriore trasferimento al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Misericordia di Grosseto. Grande lo spavento tra coloro che hanno assistito alla caduta dal sagrato.