Nuovo appuntamento con la Stagione teatrale estiva organizzata dal Comune di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus. Oggi alle 21 al Giardino dell’Archeologia c’è Ascanio Celestini con "Radio clandestina", spettacolo prodotto da Fabbrica in cui l’attore racconta la strage delle Fosse Ardeatine a partire dal testo di Alessandro Portelli "L’ordine è già stato eseguito". Il biglietto costa 10 euro: per le normative anti-Covid19 è consigliata la prenotazione (331 7646562 o bucinellafestival@gmail.com). Che valore ha la memoria? Come il passato influisce sul nostro presente? In questo spettacolo, che ha debuttato nel 2000, Ascanio Celestini racconta l’occupazione nazista a Roma, partendo dall’eccidio delle Fosse Ardeatine per dare voce alle migliaia di famigliari e amici colpiti dalla morte delle 335 persone assassinate.

"È la storia – raccontano dalla produzione dello spettacolo – degli uomini sepolti da tonnellate di terra in una cava sull’Ardeatina e delle donne che li vanno a cercare, delle mogli che lavorano negli anni ’50 e dei figli e dei nipoti che quella storia ancora la raccontano".