Affidamento familiare. Piantato anche un albero

Al parco di via Giotto è stata messa a dimora una pianta di canfora. Proseguono poi le varie iniziative per conoscere a fondo lo strumento.

Affidamento familiare. Piantato anche un albero

Affidamento familiare. Piantato anche un albero

È un albero della canfora, quello piantumato qualche giorno fa, al parco di via Giotto a Grosseto dall’équipe del "Centro affidi" del Coeso e dall’assessore al Sociale del Comune di Grosseto Sara Minozzi. Con questa iniziativa simbolica si vuole sottolineare ancora una volta l’importanza dell’affidamento familiare, un istituto giuridico che permette di aiutare, per un periodo di tempo, alcune famiglie in difficoltà, accogliendo i minori nella propria casa a tempo pieno o parziale. E Grosseto da sempre è stata in prima linea su questo. Alla messa a dimora dell’"albero dell’affidamento familiare" seguiranno, per tutto il mese altre iniziative: martedì alle 12 è in programma, sempre al parco di via Giotto, l’inaugurazione della panchina arancione, colore dell’affido, mentre martedì , il Centro affidi di via Damiano Chiesa 7a Grosseto aprirà le sue porte per un open day dalle 12 alle 14 e dalle 17 alle 18; domenica 29 infine è in calendario la "passeggiata dell’affido", in partenza alle 11 dal bastione Garibaldi, un percorso sulle Mura medicee, intervallato dall’incontro con le statue viventi, genitori e bambini affidatari che si raccontano, illustrando la loro esperienza. Per informazioni sarà possibile contattare il centro alla e-mail: [email protected].