Accatastamento camini. Le regole da rispettare

In Comune le domande per la nuova legge regionale

E’ richiesto da quest’anno l’accatastamento di camini, stufe o caldaie a prescindere dalla loro potenzialità. A prevederlo è una delibera della Giunta regionale : sono esclusi dall’obbligo i camini dismessi e quelli che rappresentano l’unica fonte di riscaldamento dell’abitazione. In questo caso il cittadino non dovrà fare la procedura di accatastamento, ma solo una auto-dichiarazione, il cui modulo è scaricabile dal sito del Siert www.siert.regione.toscana.it. Le domande si possono presentare anche al Comune di Scarlino. Il procedimento è informatizzato, rapido e intuitivo, non prevede alcuna spesa e non necessita di interventi di tecnici specializzati. Può essere fatto in qualsiasi momento e solleva il cittadino da ogni responsabilità nel caso in cui l’impianto dovesse essere oggetto di controlli. Per i cittadini che avessero problemi o difficoltà nella procedura informatica è possibile avvalersi del supporto della società regionale Arrr, a cui sono affidati i controlli. Info 800 151 822.