Violenza su minori (foto di repertorio)
Violenza su minori (foto di repertorio)

Grosseto, 15 dicembre 2017 - Un giovane uomo che vive nella zona sud della provincia grossetana è stato arrestato per abusi sessuali sulla figlioletta di cinque anni circa. Le manette sono scattate nella notte tra mercoledì e ieri, quando la stessa moglie ha aperto la porta ai carabinieri che già sapevano. C’è il massimo riserbo dalla Procura, nonostante si sia già svolta l’udienza di convalida dell’arresto. Dalle pochissime indiscrezioni trapelate, sembra che l’uomo, italiano e conosciuto nella zona dove vive, fosse già sotto «stretta osservazione» da tempo.

Presumibilmente qualcuno di famiglia ha segnalato ai militari dell’Arma che cosa stava accadendo tra quelle quattro mura. Così sarebbe iniziato un periodo di accertamenti, probabilmente anche telecamere nascoste. Ci sarebbero infatti alcuni video che riprendono l’uomo durante gli atti sessuali. Per questo è stato compiuto nel silenzio e nel riserbo della notte, l’arresto.

Il padre è stato prelevato dall’appartamento dove vive con moglie e figlia dai carabinieri e trasferito in centrale. Ieri pomeriggio, poi, la comparizione davanti al giudice delle indagini preliminari Marco Mezzaluna per l’udienza di convalida dell’arresto, assistito dal suo legale. Niente è trapelato su quanto l’uomo ha detto al giudice, oppure se ha preferito rimanere in silenzio. La notizia dell’arresto del giovane padre, proprio perché persona nota nel comune dove risiede, si è diffusa abbastanza rapidamente.

Dal palazzo della Procura, nonostante la richiesta di informazioni, non è stata rilasciata alcuna dichiarazione, così come dagli investigatori che si sono occupati di dare credito a una delle più tremende denunce che possano ricevere: un padre che molesta la figlioletta.