Lo yacht 'Only one'
Lo yacht 'Only one'

Monte Argentario, 11 marzo 2019 - Ieri si è aperta ufficialmente la stagione diportistica dei grandi yacht al molo della Pilarella a Porto Santo Stefano, location ormai consolidata come uno dei più gettonati luoghi di ormeggio delle più grandi barche di lusso del mondo. Ad arrivare per primo è stata una yacht a tre piani di oltre 46 metri di lunghezza, Only One, battente bandiera delle Isole Marshall e registrata come appartenente al porto dell’atollo di Bikini, nell’oceano nord pacifico, tra l’Indonesia e l’Australia. Un’imbarcazione stupenda come, del resto, tutte quelle che approdano alla Pilarella ogni anno e che, da quest’anno troveranno una gestione diversa dal passato vista la decisione del Comune di Monte Argentario di mettere in liquidazione l’Argentario Approdi, la società a partecipazione di maggioranza comunale che ha sempre gestito gli attracchi di lusso all’Argentario. Da qualche mese, infatti, ad occuparsi d questa fase transitoria è la professionista argentarina che è stata nominata liquidatrice dal Comune, la dottoressa Cristina Bani, che si occuperà dunque dell’amministrazione delle attività di Argentario Approdi durante questa stagione diportistica 2019.

"La liquidatrice nominata dopo il consiglio comunale con cui è stata ratificata la decisione – dice il sindaco Franco Borghini – amministrerà le attività riguardanti gli ormeggi fintanto che la società non sarà completamente liquidata. Per arrivare a questo devono essere venduti i suoi asset immobiliari, costituiti dal ex-capannone Varoli e da un immobile a Santa Liberata, dopo di che si arriverà alla gestione diretta del Comune. Questo non succederà probabilmente quest’anno, ma rimane il nostro obiettivo principale". Ogni anno alla Pilarella arrivano centinaia di yacht da tutto il mondo, con proprietari anche famosi come ad esempio lo stilista Valentino che è un abitudinario dell’Argentario, e portano nelle casse della controllata comunale cifre interessanti: lo scorso anno circa 150 mila euro di incassi che la dicono lunga sulle potenzialità del settore ormeggio grandi yacht. La prenotazione del posto da parte delle barche in arrivo rimane sempre la stessa via web o telefono, con la segreteria di Argentario Approdi che è sempre funzionate e con i pagamenti degli armatori che arrivano online o tramite pos.