Scuola, un'immagine di repertorio
Scuola, un'immagine di repertorio

Grosseto, 8 ottobre 2016 - Forse se ne sente parlare poco, ma anche gli adulti vanno a scuola. In non pochi casi persone con più di 50 anni devono conseguire un diploma di scuola superiore. Mentre altre, più banalmente, vogliono arricchire le proprie competenze. La città di Grosseto è all’avanguardia per la formazione degli adulti grazie a una specifica attività promossa dall’istituto di istruzione superiore polo commerciale, artistico, grafico musicale Bianciardi. In questa scuola è attivo il progetto «Lunga distanza» che si rivolge proprio agli adulti con un sistema di formazione particolarmente innovativo. L’inaugurazione dell’anno scolastico 2016-2017 è in programma lunedì mattina alle 8.30 nella Sala Pegaso della Provincia. Sono già molti gli iscritti.

Il progetto «Lunga distanza» si chiama così perché prevede una modalità di insegnamento/apprendimento a distanza, con videoconferenze tenute dai docenti specializzati del Polo Bianciardi e la presenza full immersion a Grosseto per le attività di verifica e valutazione alcune volte l’anno. Saranno utilizzate tutte le risorse che la rete offre oltre alle piattaforme didattiche e ai forum che consentono comunque agli studenti di fare gruppo e sentirsi parte di una classe vera e propria anche se virtuale. Come detto l’inaugurazione dell’anno scolastico per la «Lunga distanza» avverrà lunedì 10 Ottobre 2016, alle ore 8.30 presso la Sala Pegaso. La dirigente del Polo Bianciardi, Daniela Giovannini, il consulente didattico Simone Giusti e i docenti del Diploma Online daranno il benvenuto a tutti gli studenti di questo percorso di didattica d’avanguardia che non ha per adesso omologhi in Italia e che colloca Grosseto come un punto di riferimento nel settore dell’insegnamento a distanza per tutto il territorio nazionale. La «Lunga distanza» rientra nell’ambito del più ampio progetto «Diplomarsi on line» e cosentirà agli iscritti, al termine del percorso di studi, di conseguire il diploma di Stato di Istruzione Professionale indirizzo Servizi commerciali. Un fiore all’occhiello per la Maremma che conquista così attenzioni nazionali e internazionali anche nell’ambito della formazione scolastica. Diverse, infatti, le scuole che stanno «studiando» l’esempio Bianciardi.