Supermercato
Supermercato

Grosseto, 17 settembre 2016 - Su il sipario o quasi. Il nuovo Centro commerciale che ospiterà l’Ipercoop scopre le prime carte. Si chiamerà Maremà, e questa, in fondo, non è una grossa novità visto che su Facebook già da tempo è partita la campagna promozionale. La vera novella è il logo ideato da un giovane studente del Bianciardi. La classe a cui appartiene l’alunno «vincitore» del contest (al quale hanno partecipato diverse classi ciascuna delle quali ha presentato una propria originale proposta) sarà premiata ufficialmente nel corso dell’inaugurazione del Centro commerciale (al momento ancora prevista per la fine di ottobre) ricevendo in regalo buoni spesa da spendere in materiale scolastico.

Il logo scelto è costituito da una “M” e da una “A”: due sagome incastrate che giocano con il blu e con il giallo, colori che rappresentano il sole e il mare della Maremma. Un marchio che evoca le caratteristiche della zona e presenta Maremà come un luogo appartenente al territorio e alla sua popolazione. «Il progetto scuole – si legge in una nota della società Igd Siiq Spa, proprietaria del Centro commerciale sul quale già si concentrano diverse attenzioni – è stato ideato proprio per creare, fin da subito, un profondo legame tra Centro commerciale e la città di Grosseto. Quello che sta sorgendo sarà un vero punto di incontro dove passare il proprio tempo libero tra divertimento, socialità ed esperienze uniche grazie al ricco palinsesto di eventi che verranno organizzati. Uno shopping center che si preannuncia come un luogo inedito per la Maremma. Maremà – conclude la nota stampa della società – sarà anche importante punto di riferimento per lo shopping: un Ipercoop, 6 medie superfici interne, 3000 posti auto e una Galleria con oltre 45 punti vendita per un’offerta merceologica che spazierà dall’abbigliamento, ai beni per la persona e la casa, fino ai prodotti tecnologici, per garantire una shopping experience unica. A completare l’offerta 4 medie superfici esterne ed un distributore di carburante a marchio Enercoop». E forse potrebbe esserci anche una nuova linea autobus dedicata. Chissà? Lo si scoprirà soltanto tra qualche settimana.