Grosseto, 8 giugno 2018 – Al tavolo di legno siedono, come il resto della platea, su poltroncine di cartone Angelo Gentili di Legambiente e il vicesindaco Luca Agresti per presentare la trentesima edizione di Festambiente. Il messaggio arriva subito chiaro, già in conferenza stampa: diminuire al massimo possibile l'uso della plastica, che sta distruggendo l'ambiente. Quella del 2018 sarà un’edizione per rivivere il passato, che ha fatto sì che Festambiente arrivasse a spegnere 30 candeline, ma con lo sguardo rivolto al futuro. Nell'anno internazionale del cibo italiano, Festambiente dedica la sua trentesima edizione alla buona alimentazione, realizzando il nuovo padiglione del cibo italiano e della dieta mediterranea e organizzando tantissimi eventi che mettono in relazione sano regime alimentare, agricoltura sostenibile e tutela ambientale.

La manifestazione nazionale di Legambiente andrà in scena dal 10 al 19 agosto nel centro di educazione ambientale “Il Girasole” a Rispescia, tra concerti, cinema, laboratori, spettacoli, percorsi per bambini e ragazzi, dibattiti. Dieci giorni per dieci concerti e non solo a costi accessibili, affinché la cultura sia alla portata di tutti. Si inizia venerdì 10 agosto con la Bandabardò, e si prosegue sabato 11 agosto con la vocalità soul di Mario Biondi, domenica 12 agosto con gli Stadio, lunedì 13 agosto con lo scatenato Piero Pelù e i Bandidos, martedì 14 agosto con l'energia dei Modena City Ramblers, mercoledì 15 agosto con la poesia in musica di Cristiano De André, giovedì 16 agosto con il fascino di Goran Bregovic, venerdì 17 agosto con l'amato Roberto Vecchioni, sabato 18 con la mitica Premiata Forneria Marconi e domenica 19 con Alborosie. Tutti i concerti dei singoli cantanti rappresentano date uniche in Toscana, una esclusiva targata Festambiente per i festeggiare i suoi 30 anni. Musica da gustare, ballare, ascoltare.

“Un cartellone di concerti – spiega Angelo Gentili, coordinatore nazionale di Festambiente – di ottimo livello, che porta in Maremma alcune delle più significative eccellenze del panorama artistico nazionale e internazionale. Saranno presenti sul palco di Festambiente gli artisti che hanno fatto la storia del nostro festival, che con entusiasmo hanno risposto al nostro invito, per festeggiare alla grande il trentennale della manifestazione, divertire il pubblico e, allo stesso tempo, valorizzare e comunicare meglio, proprio attraverso gli artisti, le tematiche ecologiche e sociali di Festambiente 2018. Ma la trentesima edizione avrà al centro oltre alla musica, anche e soprattutto tanti appuntamenti con l’enogastronomia e la sana alimentazione, l’economia civile e circolare, l’innovazione, la mobilità sostenibile, l’ecoturismo e la protezione della natura per trasformare, ancora una volta, per dieci giorni, la Maremma in capitale dell’ecologia”. Si rinnovano anche quest’anno le collaborazioni con interessanti realtà locali come EdicolAcustica e Tudemùn, che proporranno chicche musicali per accompagnare le notti bianche di Festambiente. Ingresso 8 euro prima delle 20, e 12 euro dopo le 20. I bambini fino ai 14 anni entrano gratis.