Campi Bisenzio (Firenze), 11 aprile 2011 - Il secondo appuntamento di 'Fior di danza', mercoledì 13 aprile, al Teatro Dante di Campi Bisenzio, è affidato al carisma e alla poesia dello stile contemporaneo del Balletto Teatro di Torino (diretto da Loredana Furno), realtà di punta nel panorama della danza italiana, che presenta un lavoro ispirato alla potenza dell’arte e della figura di Caravaggio, che dà il titolo al balletto.

Intorno al grande pittore del Seicento hanno lavorato il coreografo Matteo Levaggi e il compositore Giovanni Sollima realizzando un balletto di grande fascino che sta riscuotendo un enorme successo di pubblico e di critica sia in Italia che all’estero.

Matteo Levaggi, coreografo di punta del BTT ed eclettico artistica richiesto da molti ensemble italiani e stranieri, ha definito questa creazione “il suo lavoro sulla seduzione”, ed è proprio in questa direzione che si sviluppa la coreografia, con il suo intercedere bruciante e avvolgente. Lo spettatore non è portato a conoscere la storia del Caravaggio, ma a vivere un’esperienza di pura energia in cui i danzatori vengono lanciati, in un continuo gioco-sfida che crea tra loro quell’energia travolgente e quella forza che caratterizzano l’opera del grande pittore.

Giovanni Sollima (musicista di fama internazionale, accademico di Santa Cecilia, che per la danza ha collaborato, tra gli altri, con Karole Armitage e Carolyn Carlson, e per il teatro con Bob Wilson, Alessandro Baricco e Peter Stein) ha composto una partitura originale per violoncello e elettronica, ispirandosi agli spartiti riprodotti da Caravaggio nei suoi quadri.

Di grande efficacia è poi l’impianto scenico di Roger Salas che ha disegnato una scenografia in cui la luce filtra stagliandosi sui danzatori vestiti da costumi color sabbia.

Un prezioso cameo è la presenza sulla scena del sopranista Massimo Castagno che si esibisce dal vivo in un’aria in linea con il tema dello spettacolo: un madrigale che evoca la spensierata giovinezza, fresca, sensuale, ma allo stesso tempo ambigua e tormentata, della personalità di Caravaggio

Lo spettacolo è preceduto, martedì 12 aprile, da un workshop di danza gratuito (per un gruppo di 25 allievi per 2 ore di attività) a cura del coreografo Matteo Levaggi, propedeutico allo spettacolo Caravaggio.

 

 

Info

Fondazione Toscana Spettacolo

tel.055 219851 – fax 055 219853 - www.fts.toscana.it

Teatro Dante

tel. 055.8979403 - fax 055.8979357 promozione@teatrodante.it - www.teatrodante.it