FRANCO MORABITO
Sport

Unione Firenze, derby da brividi. Sfida stellare contro i Cavalieri

Tutto pronto domani (ore 15,30) per la prima della stagione in casa al ’Padovani’, contro i rivali di Prato

Unione Firenze, derby da brividi. Sfida stellare contro i Cavalieri

Unione Firenze, derby da brividi. Sfida stellare contro i Cavalieri

Per gli appassionati della palla ovale quella di domani allo stadio Lodigiani di Campo di Marte sarà una vera e propria festa del rugby. Tre delle quattro squadre fiorentine saranno infatti impegnate in casa nella seconda giornata dei rispettivi campionati: di serie A, B e della under 18 élite.

Partiamo dal top. La formazione di vertice dell’Unione Rugby Firenze, dopo l’esordio vincente (20-13) della scorsa settimana a Roma, è chiamata con inizio alle 15.30 (al ’Padovani’) a un altro impegno difficile: il derby contro i Cavalieri Union Prato Sesto, una delle squadre favorite per la promozione in élite, anch’essa a segno nella prima giornata contro il Rugby Roma col punteggio di 44-20. Quella fra fiorentini e pratesi è da sempre una sfida sentita, agonisticamente accesa, che vanta numerosi precedenti. L’ultimo in ordine di tempo in serie A risale all’8 novembre 2016 quando il Rugby Club I Medicei – squadra formata un anno prima dalle società del Firenze Rugby 1931 e dei Cavalieri Prato e fallita nel 2021 – si impose per 36-13 su quella dei Cavalieri Unione Rugby Prato Sesto. Questa volta sarà un derby del tutto nuovo se non altro per il fatto che l’URF è nata solo tre mesi fa dalla fusione fra Florentia Rugby e Firenze Rugby 1931, e i due coach Luigi Ferraro e Daniel Lo Valvo non hanno avuto ancora molto tempo per assemblare una squadra composta dai giocatori delle due ex formazioni gigliate che fino a quel momento si erano incrociati sul campo solo da avversari nel campionato di B.

La partita contro la Primavera Roma ha dato segnali positivi con una intesa da migliorare ma già buona, numerosi marcatori andati a segno e l’esperto trentaduenne Francesco Menon, centroapertura, ‘player of the match’. Domani, certo, sarà in salita, il Prato del coach Alberto Chiesa è più esperto e guida la classifica con 5 punti, uno in più dei fiorentini grazie al bonus offensivo assegnato alle squadre che nel corso dell’incontro abbiano realizzato quattro o più mete.

"Finalmente arriviamo al derby – dichiara Ferraro - ci tenevamo, affrontiamo una squadra forte e un tecnico molto bravo, l’anno scorso hanno raggiunto le semifinali. È fra le più esperte della serie A ma questo confronto ci servirà per misurarci e capire a che punto siamo. Siamo sereni e scenderemo in campo con la voglia di onorare la città, il progetto e soprattutto noi stessi per far vedere a tutta Firenze e all’Italia quello che valiamo. Sarà una bella giornata di festa, non vediamo l’ora di arrivarci".

Le altre – La neopromossa under 18 élite, sconfitta al debutto una settimana fa a Livorno per 25-0, giocherà anch’essa in casa, alle 17.30 contro il Colorno campione d’Italia in carica, mentre la serie B del Firenze 1931 riceverà alle 13.30 il Modena 1965. L’unica impegnata in trasferta sarà invece la squadra di serie C che scenderà in campo alle 15.30 contro il Livorno 1931.