Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

San Donato per l’ultimo metro Scandicci, salvezza nel mirino

Penultimo atto della stagione. Nella 33ª la capolista San Donato Tavarnelle gioca a Viterbo, forte dei cinque punti di vantaggio, e terrà d’occhio la sfida fra Pianese e Poggibonsi, il cui esito potrebbe consentire ai gialloblù del presidente Bacci di staccare in anticipo il pass per la promozione in Lega Pro. Anche lo Scandicci che al ’Turri’ ospita il Pro Livorno, gioca un match point che può regalare la salvezza. Si gioca alle 15.

Flaminia Civitacastellana-San Donato Tavarnelle (all’andata 0-1: Marzierli) arbitro Gianquinto di Parma. L’unica maniera di ottenere l’impossibile è credere che sia possibile. Filosofia condivisa anche dal trentanovenne capitano del San Donato, Daniele Buzzegoli (che ieri ha festeggiato il suo compleanno) per arrivare al risultato più importante per la Lega Pro.

Scandicci-Pro Livorno Sorgenti (2-1: 2 Pierangioli, Camarlinghi) arbitro Finzi di Foligno. Al "Turri" lo Scandicci di Atos Rigucci affronta la partita che vale la stagione. Per riuscire nell’intento, ai Blues del presidente Rorandelli serve la mente serena per una partita perfetta. Contro un Pro Livorno ormai rassegnato, per proseguire la storica avventura nel campionato di serie D (che dura da quindi stagioni consecutive), alla squadra di Rigucci servono i tre punti. Con la vittoria la classifica sarebbe al riparo per gestire al meglio l’ultima e definitiva trasferta sul campo del Tiferno Lerchi. Nello Scandicci mancherà soltanto Modesto squalificato.

G. Puleri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?