Gaiole in Chianti (Siena),16 giugno 2019 - Dopo le prime 3 giornate con i britannici protagonisti, la prima tappa tutta toscana del Giro Baby ha rivoluzionato la classifica e sono diversi i corridori che sono “saltati”. L’inglese e maglia rosa Ethan Hayter, campione del mondo su pista nell’inseguimento a squadre ha accusato 4’29” di ritardo, Sobrero addirittura 11’34”, Donovan 12’44”. Il grande protagonista della tappa da Sesto Fiorentino (commosso omaggio al grande Alfredo Martini) a Gaiole con cinque tratti sterrati, è stato Fabio Mazzucco della Sangemini Trevigiani che ha sbaragliato il campo vincendo in solitaria e conquistando anche la maglia rosa. In questa impresa di alta scuola anche un pizzico di fortuna in quanto il suo compagno di fuga Zimmermann è rimasto attardato da un incidente meccanico (salto della catena) a una decina di chilometri dal traguardo. Mazzucco comunque ha compiuto un finale di tappa straordinario.

ORDINE DI ARRIVO (Gaiole in Chianti): 1) Fabio Mazzucco (Sangemini Trevigiani) Km 145, in 3h35’42”, media Km 40,456; 2) Markus Wildauer (Tirol KTM) a 1’03”; 3) Georg Zimmermann (id.); 4) Fred Wright (Gran Bretagna) a 1’11”; 5) Simon Guglielmi Groupama FDJ).

CLASSIFICA GENERALE 1) Fabio Mazzucco (Sangemini Trevigiani); 2) Zimmermann a 1’; 3) Brunel a 1’04”; 4) Wildauer a 1’09”; 5) Dalla Valle a 1’16”. Domani lunedì Buonconvento-Monte Amiata Km 140,2 (il via alle 11,50).