Firenze, 9 marzo 2018 - In questi giorni bui di dolore per la morte di Davide Astori, come gesto in memoria del giocatore la Fiorentina e il Cagliari hanno deciso di ritirare la maglia numero 13, quella che vestiva il capitano della Fiorentina. Un gesto applaudito da molti, un gesto mutuato dallo sport americano, che spesso ritira i numeri di maglia di atleti particolarmente meritevoli. E in queste ore si è però anche alimentato nell'opinione pubblica un dibattito.

 

E' giusto ritirare il numero di un giocatore? O è più opportuno che, proprio per onorarlo al massimo, altri atleti vestano quel numero portanto così idealmente ancora in campo il giocatore che non c'è più? Tra gli altri, è intervenuto Marco Tardelli, campione del mondo '82 con la Nazionale di Bearzot. Per lui onorare la memoria di un giocatore significa affidare il numero di gioco ad altri, perché quella maglia possa ancora scendere in campo facendo così in qualche modo vivere per sempre anche chi l'ha portata prima. Chiediamo ai nostri lettori un'opinione in merito con il sondaggio qui sotto.