Il tecnico Iachini (Fotocronache Germogli)
Il tecnico Iachini (Fotocronache Germogli)

Firenze, 25 ottobre 2020 - "Da Castrovilli avevo detto che volevo più incisivita' sotto porta: ci abbiamo lavorato e adesso si vedono i frutti. E' un centrocampista di qualità e quindi deve essere ancora più incisivo". Lo ha detto il tecnico gigliato, Beppe Iachini, al termine della sfida tra Fiorentina e Udinese.

"Dedichiamo questa vittoria al presidente Commisso, che oggi festeggiava 45 anni di matrimonio con sua moglie. Ringrazio i ragazzi - ha aggiunto Beppe Iachini - per la disponibilità. Basti guardare Callejon, che è arrivato da poco e che si è sacrificato, giocando da seconda punta. Siamo partiti forte, Callejon ha margini di miglioramento, così come Martinez Quarta, che ha dato il suo contributo. Peccato per l'infortunio di Pezzella, perché lo abbiamo perso già per tante partite. Regalare agli altri Borja Valero, Ribery e Pezzella non è facile, così come non è facile vederli sul lettino e non sul campo ad allenarsi. Speriamo di recuperare presto qualche giocatore. Credo che questa squadra possa ritagliarsi uno spazio per fare bene in classifica".

"Oggi era una partita difficile, erano tesi i ragazzi negli ultimi giorni, ci tenevano a fare bene. Alcune volte per venire fuori dalle situazioni devi passare da un po' di sofferenza. Dobbiamo essere piu' attenti in fase difensiva, cosa che ci aveva contraddistinto l'anno scorso. Basta poco nel calcio italiano per riaprire le partite: lavoreremo su questo. Speriamo di avere un pizzico di fortuna in più nelle prossime partite: dobbiamo crescere e migliorare. In classifica, per quanto fatto fino a oggi, meritavamo qualche punto in più".