Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
10 mar 2017

Il nuovo stadio della Fiorentina, ADV: "Rinascimento viola". Il progetto / FOTO e VIDEO

In Sala d'Armi tre grandi plastici svelano i dettagli del nuovo impianto. Sorgerà nell'area Mercafir, capace di 40mila posti a sedere coperti

10 mar 2017
featured image
Ecco come sarà il nuovo stadio della Fiorentina
featured image
Ecco come sarà il nuovo stadio della Fiorentina

Firenze, 10 marzo 2017 - Il giorno più atteso dalla Fiorentina e dai suoi tifosi è oggi. Nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio la società, rappresentata da Andrea Della Valle e Mario Cognigni, accompagnati dal sindaco Dario Nardella, ha presentato ufficialmente il progetto del nuovo stadio. Presenti all'evento, fra gli altri, Michele Uva e Maurizio Francini, rappresentanti della FIGC, e il ministro dello sport Luca Lotti. Insieme al video illustrativo nei minimi dettagli dell'impianto viola del futuro, Della Valle e poi Cognigni hanno preso la parola per spiegare il percorso che ha portato a questa conferenza stampa.

 

RINASCIMENTO VIOLA - 'È un momento storico. Mi viene da chiedere: dove eravamo rimasti nove anni fa? Sono successe tante cose. Finalmente oggi presentiamo un progetto operativo, già presentato al Comune a Natale - esordisce Andrea Della Valle -. Un progetto di cui siamo convinti, anche se ci sono alcuni piccoli problemi che possiamo superare. Ci vorranno quattro anni. Ringrazio il sindaco per l’opportunità. È un primo passo per la città, ma anche per l’Italia. Rispetto a Roma siamo più avanti. Spero si possa essere d’esempio, per un Rinascimento viola. Mi piacerebbe proprio chiamarlo 'Rinascimento viola' questo nuovo stadio. E' una grande opportunità per la città, per noi, per un cambiamento radicale di come si ragiona spesso nel calcio italiano. Vogliamo lasciare qualcosa a questa città, che merita un progetto così importante, che possa diventare storia. Gli investimenti saranno accompagnati da partner finanziari, ma ancora non c’è niente di concreto. Nei prossimi mesi vi terremo informati».

PARLA COGNIGNI - Dopo il patron della Fiorentina, è la volta di Cognigni: 'Questo è un evento significativo per noi e per la città. Ringrazio il sindaco Nardella, che è sempre stato al nostro fianco per portare avanti questo progetto importante. In particolare ringrazio il team di lavoro, così come la dottoressa Maffioletti, che in questi tre anni ha tirato le fila e risolto problemi in questo percorso, è grazie a lei che oggi possiamo goderci questo spettacolo emozionante - sottolinea il presidente viola - In questi anni ho notato dello scetticismo, quasi come se ci fosse dietro un progetto speculativo. Oggi dimostreremo che tutto questo si tramuta in una realtà concreta, che negli anni passati ci ha visto realizzare un centro sportivo funzionale, in cui vorremmo continuare ad investire'.

Nuovo stadio Fiorentina, ecco come sarà il gioiello viola
Nuovo stadio Fiorentina, ecco come sarà il gioiello viola

I NUMERI DELLO STADIO - Cognigni passa poi ad illustrare nello specifico i numeri dello stadio. Sarà un impianto da 40mila posti al coperto sistemati su due anelli e che ricorda all’interno il Matmut-Atlantique di Bordeaux, mentre l’esterno è quasi identico a quello dell'Allianz Arena di Monaco, ma illuminato di viola. Poi i numeri: 700 posti coperti per parcheggio auto, più di 100 punti per la ricarica della auto elettriche, oltre 1000 posti biciclette. Durante la settimana potrà ospitare eventi per oltre mille persone. Poi una riqualificazione di un’area oltre otto ettari, un centro commerciale da 77mila metri quadri e un parcheggio collegato - continua -. Questa struttura è stata voluta insieme al Comune, che già qualche anno fa aveva individuato l’area. All’interno di questo piano abbiamo correttamente eseguito un piano sostenibile dal punto di vista economico e finanziario. Inizialmente partiremo con le nostre forze, ma siamo convinti che in futuro potrebbero affiancarci dei partner'.

I lavori per la costruzione del nuovo impianto dovrebbero iniziare nella seconda metà del 2019 e, da quel momento, passeranno altri 24 mesi prima del completamento definitivo dell'opera.

 

La principale novità del progetto è  il fatto che sarà costruito su una piattaforma per non disturbare la falda acquifera e per rispettare le misura di sicurezza rispetto al rischio di alluvioni. Uno spazio di 52 ettari, la cui realizzazione economica è lievitata complessivamente a 450 milioni di euro (130 solo per lo stadio): 77mila metri di spazi commerciali, 10mila di strutture turistico ricettive, 176mila da destinare a parcheggi e un hotel con 200 camere e un parcheggio scambiatore collegato con la nuova tramvia.

Andrea Della Valle e il sindaco Dario Nardella in Sala d'Armi hanno mostrato tre plastici per illustrare il progetto.

 

Lotti e Giani in platea
Lotti e Giani in platea

Il ministro dello Sport Luca Lotti al suo arrivo si è intrattenuto con Giancarlo Antognoni e alcuni dirigenti della 'Viola', poi si è seduto in platea vicino al presidente del consiglio regionale Eugenio Giani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?