Udine, 4 marzo 2018 - Tragedia nella notte nell'albergo di Udine dove la Fiorentina era in ritiro in vista della sfida contro l'Udinese: è morto Davide Astori, capitano dei viola, 31 anni. Astori lascia la moglie Francesca Fioretti e la figlia Vittoria di 2 anni.

Il giocatore è morto nel sonno per cause sono ancora da accertare attraverso l'autopsia che con tutta probabilità sarà effettuata all'ospedale di Santa Maria della Misericordia di Udine. L'allarme è scattato quando i compagni di squadra non lo hanno visto a colazione alle 9.30. 

VIDEO: IL PATRON DELLA VALLE, "LUNEDI' AVREBBE FIRMATO IL RINNOVO PER CHIUDERE LA CARRIERA A FIRENZE"

Il procuratore capo di Udine, De Nicolo, ha ipotizzato che il decesso sia avvenuto per cause naturali, anche se saranno gli accertamenti medici dei prossimi giorni a svelare la verità. Tragica, qualunque essa sia.

LA SCHEDA: CHI ERA DAVIDE ASTORI, DAGLI  INIZI ALLA FIORENTINA AL DEBUTTO IN AZZURRO

L'ultimo ad averlo visto vivo è stato il portiere Sportiello che è stato ascoltato dai carabinieri. Il direttore generale Pantaleo Corvino e il vicepresidente Gino Salica si sono recati a Firenze ad avvertire della tragedia i familiari. Diego Della Valle è in viaggio verso Udine con la compagna, mentre il presidente onorario Andrea Della Valle è al centro sportivo a Firenze così come il presidente Mario Cognigni e, insieme a Salica e Corvino, parleranno alla squadra.

Il primo dei compagni di squadra a esprimere un pensiero, dopo ore di shock che hanno accompagnato il surreale rientro da Udine, è stato Thereau, seguito a ruota da Eysseric. Ma tutti i calciatori hanno espresso il loro pensiero; particolarmente toccante il tweet dell'ex compagno di squadra Federico Bernardeschi.

VIDEO: IL DOLORE DEI TIFOSI FUORI DALLO STADIO FRANCHI

La squadra, dai giocatori ai dirigenti ai tecnici, è ovviamente sconvolta. Il presidente Andrea Della Valle parla con la stampa e dice: "Siamo affranti, stava per firmare il suo rinnovo, voleva chiudere la carriera alla Fiorentina". Ha parlato poi Diego Della Valle: "Davide Astori era un ragazzo di prim'ordine". Il gruppo è rientrato in aereo da Udine: al "Vespucci" di Peretola un nutrito gruppo di tifosi ha accolto la squadra con un applauso (IL VIDEO clicca qui). I genitori di Astori sono partiti da Bergamo per raggiungere l'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine dove si trova il corpo dello sfortunato giocatore.  Il procuratore della Repubblica di Udine, Antonio De Nicolò, ha affidato l'indagine sulla morte di Astori al pm Barbara Loffredo. 

VIDEO: L'ARRIVO DELLA FIORENTINA AL CENTRO SPORTIVO, ACCOLTA DA UNA FOLLA DI TIFOSI

Mercoledì 28 febbraio Astori, come tutta la squadra, si era sottoposto alle visite mediche previste ogni sei mesi (elettrocardiogramma, analisi del sangue) risultando idoneo.

Tutte le gare di serie A e B sono state rinviate per decisione del presidente del Coni Malagò.