Vincenzo Montella (fotocronache Germogli)
Vincenzo Montella (fotocronache Germogli)

Firenze, 9 novembre 2019 - "Il Cagliari, senza esagerare, penso che sia la sorpresa del campionato, forse sta andando piu' forte delle aspettative. E' una squadra che ha sei giocatori di altissimo livello a centrocampo, che ha nel fulcro del gioco il suo punto di forza. E' bella da giocare questa partita perche' troviamo una squadra in piena salute e in pieno entusiasmo, sarà un test importante per noi per capire a che punto siamo".

Lo ha detto Vincenzo Montella, alla vigilia della sfida che domani attende la Fiorentina a Cagliari. "Giovanni Simeone è un giocatore importante, lo era prima di venire a Firenze e a Firenze lo è diventato ancora di più - ha aggiunto il tecnico viola - L'anno scorso ha sofferto, mi aspettavo qualcosa in piu' da lui per cambiare i rumuors della citta' nei suoi confronti, passando il tempo ho capito che non gli era scattata la voglia e gli ho consigliato di andare a Cagliari perche' pensavo che fosse per lui un trampolino di lancio. E' un bravo ragazzo, spero domani se lo ricordi e lo confermi", aggiunge con un sorriso. Montella ha poi fatto sapere che Caceres ha ripreso a lavorare con il gruppo e che andra' valutato oggi un suo impiego dal 1', cosi' come per Riccardo Sottil che è reduce da un acciacco fisico riportato due giorni fa in allenamento.