La disperazione di Pozzi (foto Germogli)

Firenze, 20 maggio 2018 - Il sogno del San Donato Tavarnelle non si è avverato. Il tanto atteso giorno con la storia è stato rimandato a un’altra data. La Coppa Italia di serie D è andata al Campodarsego che l’ha alzata al cielo con il minimo sforzo: dopo lo zero a zero dei tempi regolamentari, i veneti hanno vinto 5-4 ai rigori.

Buona predisposizione tattica della squadra di Malotti con un ‘super’ Frosali, il migliore in campo. Il portiere Giusti non si è fatto mai sorprendere nei tiri di Kabine (27’), (73’). Con più fortuna, il San Donato poteva passare al 32’ con Vecchiarelli ben servizio da Caciagli. Anche al 39’, Pozzi ha scodellato una palla gol a Vecchiarelli che calcia troppo debolmente. Nei minuti iniziali della ripresa, c’è un angolo di Caciagli (47’) perfetto per la testa di Cela che colpisce la traversa. Al 69’ Pirana vola a negare il gol a Pozzi: splendida la sua torsione. Poi, solo tanta amarezza, ma applausi meritati.

Il tabellino:

S. Donato Tavarnelle-Campodarsego 0-0 (4-5 dopo i calci di rigore)

SAN DONATO TAVARNELLE: Giusti, Cela (74’ Rinaldini), Pozzi, Picascia, Frosali, Vecchiarelli (93’ Nuti), Di Vito (90’ Motti), Favilli, Caciagli, Carradori, Giordani (88’ Carnevale). All.: Malotti.

CAMPODARSEGO: Pirana, Sanavia, Ndoj, Trento, Colman, Marcolin (88’ Pietribiasi), Caporali, Radrezza, Aliu’, Kabine, Michelotto (72’ Beccaro). All.: Fonti.

Arbitro: Monaldi di Macerata.

Note - Spettatori 1100 circa. Angoli: 6-4. Ammoniti: Cela, Carradori, Giordani, Colman, Aliu’. Recupero: 4’st.

Sequenza rigori: Pietribiasi gol, Picascia gol, Caporali gol, Rinaldini gol, Kabine gol, Nuti gol, Beccaro gol, Caciagli gol, Radrezza gol, Pozzi palo.