Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Fiorentina, bis di vittorie. Benassi, gol e Nazionale: un momento magico

E' lo stesso giocatore a twittare tutta la sua gioia per la convocazione azzurra. Ha rischiato la prova tv per una presunta bestemmia

Ultimo aggiornamento il 3 settembre 2018 alle 17:32
L'esultanza di Benassi per il gol contro l'Udinese (Fotocronache Germogli)

Firenze, 3 settembre 2018 - Un momento magico tutto condensato in un chilometro circa in linea d'aria: quello che separa lo stadio Franchi dal centro tecnico di Coverciano. E' tutta qui la felicità di Marco Benassi: con la sua Fiorentina vive una settimana di quelle che un giocatore ricorda per un pezzo. Prima il gol contro l'Udinese, che segue i due realizzati con il Chievo.

Poi la convocazione di Mancini in Nazionale. E' lui stesso a twittare tutta la sua gioia: "Una settimana da sogno", scrive accompagnando il testo con tre foto della sua esultanza contro l'Udinese. Un grandissimo gol, davvero difficile da mettere lì dove il portiere non è potuto arrivare. "Sei diventato un bomber di razza", gli rispondono i tifosi sui social network.

Piccolo giallo sul giocatore, che ha rischiato la prova tv per una presunta bestemmia in campo. Argomento sensibile in questo periodo dopo la squalifica del giocatore dell'Udinese Mandragora. Il giudice sportivo, per quanto riguarda Benassi, ha ritenuto comunque che non ci fossero gli estremi per una eventuale sanzione. 

Per lui l'azzurro comunque non è una novità. E' stato una delle pedine dell'Under 21, mentre nella Nazionale maggiore fu convocato sia da Conte che da Ventura. Ma certo, il momento è d'oro. La Fiorentina intanto si gode i sei punti in due partite, frutto delle vittorie con Chievo e Udinese. Una sosta-nazionale dolce per gli uomini di Pioli. Che alla ripresa avranno di fronte il Napoli al San Paolo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.