Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Sicurezza in bici e codice della strada, carovana su due ruote dall'Adriatico al Tirreno

Il progetto “Safe2GO” e l'impresa di un gruppo di 45 ciclisti

di ANTONIO MANNORI
Ultimo aggiornamento il 21 giugno 2018 alle 13:01
La maglia della manifestazione

Firenze, 21 giugno 2018 - Dall’Adriatico al Tirreno. E’ un nuovo progetto di educazione stradale denominato “Safe2GO”, l’ultimo in ordine di tempo, che in questo fine settimana attraverserà la Toscana dal Casentino alla Versilia. Lo scopo affermano i suoi promotori, ad iniziare da Stefano Pezzini dell’Associazione “Il sorriso di Elisa”, padre di Elisa vittima della strada di Camaiore, quello di sensibilizzare gli utenti, affinché tutti siano indirizzati al rispetto delle regole e alla conoscenza del codice della strada.

Venerdì 22 giugno la partenza da Cesenatico della carovana composta da circa 45 ciclisti con arrivo a Stia nel Casentino. Sabato alle ore 8 la partenza in direzione Montecatini Terme e lungo questo itinerario sono previste due soste. La prima a Scopeti di Rufina dove alle 10 presso la pista ciclabile e la stele che ricorda Tommaso Cavorso, giovane ciclista investito ed ucciso mentre si allenava, verrà deposto un mazzo di fiori.

Da qui la carovana proseguirà con sosta a Villa Arrivabene in Piazza Alberti a Firenze nella sede del quartiere 2. Qui a mezzogiorno presente Stefano Guarnieri, presidente della fondazione “Lorenzo Guarnieri”, si svolgerà un incontro con autorità ed esperti di sicurezza stradale al termine del quale di nuovo tutti in sella per raggiungere Montecatini Terme.

Nella città termale prevista domenica mattina la nuova partenza del gruppo direzione Versilia, per raggiungere Lido di Camaiore, dove alle ore 12 ci sarà ad attenderli una delegazione comunale con i sindaci di Cesenatico e di Camaiore. Anche in Versilia sarà organizzata una conferenza nella quale sarà fatta una valutazione finale del progetto.

A tutti i partecipanti verrà consegnato una tessera sulla quale sono fissati i valori del progetto, e questa sarà firmata in calce dagli organizzatori della manifestazione. Accompagnerà l’evento pedalando nel gruppo anche il Prefetto dott. Roberto Sgalla, direttore centrale della Polizia Stradale e responsabile della Commissione Nazionale Direttori di Corsa e Sicurezza della Federciclismo, oltre ad altre personalità e personaggi, lungo questa attraversata dall’Adriatico al Tirreno.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.